La Migliore Vasca Raccolta Olio del 2019

Guida All'acquisto & Classifica
migliori-vasche-raccolta-olio

Quante volte hai rovesciato olio sul pavimento del tuo garage quando hai fatto il cambio fai da te? Con la migliore vasca raccolta olio risolvi ogni problema. Questi versatili contenitori ti consentono di maneggiare il lubrificante senza il rischio che fuoriesca accidentalmente o che spruzzi da una parte all’altra.

Nonostante la sua praticità e il prezzo contenuto (si parla di qualche decina di euro), la vasca di raccolta per l’olio è uno degli accessori più trascurati. E solo quando si crea una pozzanghera viscida sotto la macchina si capisce la sua importanza.

È vero, puoi usare anche una vasca fatto artigianalmente. Ma una volta che hai toccato con mano i vantaggi di una tanica di questo tipo, non potrai più farne a meno.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori vasche raccolta olio:

1. Draper 23259 Vasca da Scarico - La migliore per evitare la contaminazione incrociata

È una vasca prodotta utilizzando polietilene ad alta densità con stabilizzatore UV resistente alla maggior parte dei prodotti chimici e solventi. Per evitare contaminazioni incrociate, la vaschetta da scarico nera viene utilizzata per raccogliere oli, mentre quella verde per i fluidi a base d’acqua. Il bordo anti-schizzi, le maniglie di grandi dimensioni e l’accluso beccuccio aiutano a ridurre le fuoriuscite. Ha un diametro 450 mm.

  • Bordo anti-schizzi
  • Pratica
  • Robusta

2. Max4Car SUDP01 3049A Vasca per Olio - La migliore per rapporto qualità e prezzo

La vasca ha una capacità di 7 litri ed è completa di colino rosso, presa e sospensione, Può essere utilizzata anche come vasca di lavaggio per piccole parti. La struttura di raccolta è sufficientemente rigida da poter essere spostarla anche quando è piena. Grazie alle dimensioni compatte del beccuccio è possibile inserirlo in una tanica senza dover utilizzare l’imbuto. È un prodotto made in Germany.

  • Completa di colino
  • Rigida
  • Made in Germany

3. BGS Vasca olio - La migliore per elevata resistenza

Completa di versatore, è una vasca ani-urto da 8 litri di capacità. È progettata per resistere alla maggior parte dei solventi (temperatura < 60°C), acidi, alcali, alcoli, olio, benzina. Realizzata in HDPE, ha un diametro di 410 mm, un’altezza di 95 mm e  pesa 650 grammi.

  • Durevole
  • Con beccuccio
  • Realizzata in HDPE

4. Hünersdorff Tanica per Cambio Olio - La migliore per basso impatto ambientale

Questa tanica per cambio olio HD-PE consente lo smaltimento di olio esausto nel rispetto dell’ambiente. Resistente a olio, diesel, benzina e acidi diluiti, ha un volume nominale di 8 litri (capacità di riempimento 13,8 litri). Ha una zona di raccolta sicura, con protezione antispruzzo. Le sue dimensioni sono le seguenti: profondità 130 mm,  larghezza 300 mm, altezza 500 mm.

  • Grande capacità
  • Protezione antispruzzo
  • Resistente

5. Lampa 65906 Eco Tanica Cambio Olio - La migliore per impossibile sporcarsi

Si tratta di una vasca per la raccolta e il contenimento dell’olio esausto. La sua capacità è di 6 litri. Molto pratica, misura 43  x 13 x 30 cm (larghezza x altezza x profondità). La sua robusta struttura ha un design ergonomico che consente di effettuare ogni operazione di riempimento e svuotamento senza il rischio di sporcarsi.

  • Pratica
  • Robusta
  • Ergonomica

6. Saife 240391 Vaschetta Raccogli Olio Motore - La migliore per prezzo competitivo

Proposta a un prezzo molto interessante, è una pratica vasca di raccolta multiuso, che può accogliere l’olio motore e vari altri tipi di liquidi. Si fa apprezzare per i suoi bordi bassi, che la rendono comoda nell’utilizzo. Ha una capacità di circa 5,5 litri, sufficiente per effettuare il cambio olio di un’auto di medie dimensioni.

  • Multiuso
  • Bordi bassi
  • Comoda

7. Cora 11698 Tanica Carburante - La migliore per valvola di sfiato

È una tanica con invasatura a  vasca per la raccolta dell’olio coppa motore usato di auto e moto. Molto pratica, è provvista di valvola di sfiato per la fuoriuscita dell’aria al momento della raccolta dell’olio. Le sue dimensioni sono pari a 13 x 32 x 57 centimetri, mentre la sua capacità è di 8 litri.

  • Resistente
  • Maneggevole
  • Grande capacità

Come scegliere la vasca raccolta olio?

la-vasca-raccolta-olio

Tutti sanno come usare delle vasche di contenimento liquidi per il cambio dell’olio. Ma come sceglierla? Ecco qualche piccolo suggerimento che ti può aiutare a trovare quella che fa per te.

Capacità

La capacità è la prima cosa che devi controllare: ti dice esattamente la quantità di olio che può contenere quella determinata vasca di raccolta. Si va generalmente dai 5 agli 8 litri.

Colore

Il colore è un’altra caratteristica da tenere d’occhio. Le tinte più brillanti come il verde e il blu sono i più adatti per la gestione di benzina e oli.

Ti consentono di vedere chiaramente l’olio e di accorgerti se hai lasciato qualche residuo. Altri colori come il nero, il rosso scuro, il marrone e simili sono i migliori per i prodotti chimici e oli sensibili alla luce.

Tecnologia anti-rovesciamento

Questi accorgimenti progettuali tendono a ridurre gli schizzi quando si versa, si raccoglie o si trasporta l’olio nella vaschetta. Il tipo più comune di protezione è un coperchio. Il coperchio aiuta a trattenere l’olio.

Quando camminiamo, il liquido all’interno della vasca per la raccolta si muove al ritmo dei nostri passi. E può tendere a rovesciarsi. Alcuni contenitori di raccolta hanno bordi e angoli arrotondati all’interno per evitare le fuoriuscite di olio. Questa è una funzionalità interessante, anche se non sempre riesce a bloccare le fuoriuscite.

Facile pulizia

Utilizzerai la vasca raccolta olio esausto più e più volte. E proprio per questo, la dovrai pulire. Si consiglia di lavarla dopo ogni cambio di olio o giù di lì. Se è di buona qualità, non si impregna.

Questo risultato si ottiene principalmente attraverso l’uso di poliuretano e simili. Tali materiali non  trattengono residui di olio. Pulire la vasca di raccolta dovrebbe essere semplice. Se è munita di coperchio, quest’ultimo dovrebbe essere rimovibile. Come procedere nella pulizia? Utilizza un po’ di acqua e sapone, e nient’altro.

Robustezza

È un aspetto molto importante in termini di qualità del prodotto. Ciò significa, in pratica, che la vasca non deve presentare screpolature e non deve perdere. Per verificarlo, versa dell’acqua e attendi qualche istante. Se regge, allora sei a posto. Il pvc è il composto più resistente utilizzato nella tanica per il recupero fluidi. Molto meno usato l’acciaio, anche per via del costo.

Coperchio

Per smaltire correttamente l’olio secondo la normativa, dovrai portarlo in discarica. Se la vasca di raccolta è senza coperchio, rischi di versare il lubrificante strada facendo.

La cosa migliore è che il coperchio si possa chiudere in modo ermetico. In questo modo, non correrai alcun rischio.

Prezzo

Ci sono in commercio alcuni accessori per auto che richiedono un investimento elevato, ma la vasca raccolta olio non è uno di questi. Il prezzo medio di un prodotto di buona qualità, che puoi trovare nella vendita online è di circa 15 euro.

Come già evidenziato, l’opinione degli esperti del fai da te è quella di optare per una tanica per cambio olio realizzata in robusto materiale, come il polietilene e il polipropilene anche ecologico e riciclabile. Ma non è necessario orientarsi verso il top di gamma per la raccolta dell’olio.

Allo stesso modo, però, evita di scegliere qualcosa di troppo economico. Un articolo a basso prezzo che non dura nemmeno un mese ti fa buttare via i tuoi soldi. Mantieniti nella fascia di prezzo intermedio e non dovrai rimpiangere l’acquisto.

Vantaggi della vasca di raccolta dell’olio?

Perché acquistare una vasca per la raccolta di olio? Questa potrebbe essere la più grande domanda che ti stai ponendo. In realtà, la risposta è semplice: ti accorgi di averne bisogno solo nel momento in cui ti appresti ad effettuare la raccolta del tuo lubrificante.

Dal momento che si tratta di un accessorio piuttosto semplice, è facile ignorarlo e molti di coloro che praticano il fai da te non lo prendono nemmeno in considerare. Salvo poi scoprire in seguito che è stata una mossa sbagliata! Se vuoi scoprire quali sono i vantaggi di questo tipo di prodotto, continua a leggere qui.

Minori possibilità di sversamenti

A seconda delle sue dimensioni, il motore della tua auto può contenere da 5 a 8 litri di olio. Come puoi immaginare, è un’enorme quantità di lubrificante da ripulire sul pavimento del tuo garage, se qualcosa dovesse andare storto. Perché correre il rischio di utilizzare uno strumento sbagliato per completare questo lavoro? Non useresti mai una pinza per togliere una vite. Prenditi cura della raccolta di olio allo stesso modo!

Risparmio

Non si tratta solo di risparmiare soldi (e vedremo tra poco perché), ma anche di tempo e di fatica. Ripulire le fuoriuscite di olio comporta tanto lavoro e tanto mal di schiena.

Per quanto riguarda il fattore economico, tieni presente che per ripulire l’olio devi acquistare dei detergenti chimici professionali. Senza contare che, dopo avere ripassato la superficie con cura, quasi certamente  non tornerà come prima. Quel vialetto di cemento? Rovinato per sempre, solo per risparmiare una decina di euro per risparmiare una vasca di raccolta adatta allo scopo.

Semplifica il lavoro

Se hai mai scaricato l’olio da un motore, saprai che non è uno dei lavori più piacevoli del mondo. E se non l’hai già fatto ma lo farai presto, allora stai per scoprire quanto può essere spiacevole! Quindi, se c’è un accessorio che può rendere questo processo più facile, vale la pena acquistarlo, specialmente se quell’investimento è solo di pochi euro.

Ti aiuta in un’operazione indispensabile

Se il cambio dell’olio è un lavoro così fastidioso, allora perché lo facciamo? Ci sono una moltitudine di ragioni per cui l’olio motore dovrebbe essere sostituito di volta in volta. In sostanza, però, si riducono tutti a contribuire a rendere il motore più fluido possibile. Questo aumenta le prestazioni, riduce il consumo di carburante e prolunga la durata del motore. Quindi, se ci tieni alla tua auto, devi prenderti cura del lubrificante, e questo significa fare dei  cambi regolari. E se hai intenzione di farlo da solo, allora investi un po’ di soldi per rendere questo processo il più semplice possibile.

Quali sono le cause delle perdite di olio motore?

Quali-sono-le-cause-delle-perdite-di-olio-motore

Se il motore perde olio, questo può essere un brutto segno. Per prima cosa, l’olio motore svolge un ruolo molto importante nel corretto funzionamento di un motore.

Una volta che perde, non sta facendo il suo lavoro. È difficile quantificare la perdita,, quindi potrebbe essere meglio rabboccarlo completamente o approfittare di questo spiacevole inconveniente per svuotare e sostituire tutto il vecchio olio. Allo stesso tempo, devi anche sapere da dove viene la perdita, in modo che possa essere riparata.

Per fortuna, generalmente la causa di una perdita di olio può essere circoscritta a cinque cause principali. Se noti una macchia d’olio sotto l’auto, ci sono ottime possibilità che si tratti di uno dei segunti motivi.

Guarnizione motore danneggiata

Il termine si riferisce a qualsiasi guarnizione del motore utilizzata per collegare due componenti metallici. Come ben sappiamo, le guarnizioni si degradano con il passare del tempo e quando sono danneggiati non sono in grado di garantire una tenuta ottimale: ecco perché si verifica la perdita di olio. A questo proposito, tieni presente che il vecchio olio quando si sporca può davvero corrodere le guarnizioni. Quindi, se vuoi evitare costose sostituzioni dei componenti del motore, i cambi regolari dell’olio sono fondamentali.

Coppa dell’olio danneggiata

La coppa dell’olio è posta piuttosto in basso sul telaio dell’auto. Per questo motivo può subire danni se colpisce accidentalmente un dosso stradale a forte velocità o viene colpita da detriti sulla strada. E una volta danneggiata, perde.

Tappo di scarico della coppa dell’olio danneggiato

Questo componente è l’elemento chiave della coppa dell’olio sopra menzionata. Come tale, anche questo può essere danneggiato dal contatto con i detriti. Se noti un sacco di olio gocciolante, questo è il sintomo principale di un tappo di scarico danneggiato.

Tappo di riempimento olio mancante o danneggiato

Questo tappo copre il comparto dell’olio e, se manca o danneggiato, può far fuoriuscire l’olio. Ciò causerà un flusso costante quando il motore è in funzione e un gocciolatoio quando è spento.

Filtro dell’olio vecchio

Quando il filtro si intasa, causa delle perdite. Il filtro dovrebbe essere sostituito periodicamente. Tieni sempre presente che l’olio pulito aiuta a prolungare la durata della vita.

Come verificare se è veramente olio?

Vale anche la pena di verificare se si sta effettivamente avendo una perdita di olio. La tua auto contiene molti liquidi, dopotutto, e all’occhio inesperto possono sembrare tutti molto simili. Per diagnosticare veramente il problema, è necessario sapere cosa sta perdendo. Procurati un panno bianco e pulito e tampona un po’ di liquido. Ecco di che cosa si può trattare, in base al colore:

Rosso. Perdite di liquido rosso dalla trasmissione o dal sistema di servosterzo.

Arancione. Potrebbe  trattarsi del fluido di trasmissione vecchio o di una perdita da un radiatore arrugginito

Giallo. Questo fluido è il refrigerante del radiatore

Verde. Probabilmente si tratta dell’antigelo

Blu. Con tutta probabilità è un liquido tergicristallo

Neutro. Conosciuto anche come acqua! Questo va bene, probabilmente è solo la condensa del circuito dell’aria condizionata.

Marrone scuro. Vecchio olio del motore (sporco)

Marrone chiaro. Nuovo olio motore (pulito)

Conclusioni

Come ultima riflessione, possiamo dire che una vasca progettata per la raccolta dell’olio può frati trascorrere una giornata più serena.
Sceglie sempre vasche in plastica di buona qualità: dureranno molto tempo e ti eviterà di dover raccogliere il lubrificante sul pavimento a causa di un travasamento accidentale.

L’utilizzo di una vasca di questo tipo è molto semplice e può soddisfare ogni tua esigenza di cambio olio. La capacità è variabile, in modo tale da poter acquistare la dimensione adatta a contenere tutto l’olio del tuo motore. Inutile però prendere contenitori 1000 litri se la tua auto utilizza solo cinque o sei litri di lubrificante!

Giuseppe Pastori
Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai
un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul
mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota
intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.