I 7 Migliori Filtri Olio Motore Trattengono Tutte le Impurità

Guida All'acquisto & Classifica
miglior-filtro-olio-motore

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Magneti Marelli... Magneti Marelli… Nessuna recensione 5,44 EUR
2 Originale... Originale… Nessuna recensione 6,30 EUR
3 Bosch 1457429249... Bosch 1457429249… Nessuna recensione 5,99 EUR
4 Ufi Filters... Ufi Filters… Nessuna recensione 6,44 EUR 6,43 EUR
5 Mann+Hummel HU6122X... Mann+Hummel HU6122X… Nessuna recensione 5,20 EUR
6 Ufi Filters... Ufi Filters… Nessuna recensione 4,80 EUR
7 KIT TAGLIANDO CON 4... KIT TAGLIANDO CON 4… Nessuna recensione 51,40 EUR

L’olio motore serve a lubrificare i principali organi del motore e in questa funzione svolge anche azione di pulizia delle impurità metalliche che si formano dall’usura dei vari organi. Per pulire il lubrificante da questi residui occorre farlo passare  nel migliore filtro olio motore.

Questo componente ha il compito fondamentale di raccogliere tutte le impurità, per evitare che queste, rientrando in circolo, provochino nel peggiore dei casi il grippaggio del motore

Qual è il miglior filtro olio motore?

Il filtro olio motore più utilizzato è quello meccanico, che pulisce l’olio grazie ad uno speciale tipo di carta conformato a fisarmonica. In questo modo fornisce la massima superficie filtrante, che trattiene tutte le impurità e i residui metallici. In commercio ci sono altri tipi di filtri olio per auto ma poco utilizzati.

Il filtro meccanico si si distingue sua volta in due sottogruppi: esterno, cioè avvitato al monoblocco, e ad immersione.

Quello esterno, fornisce una filtrazione d’olio più accurata. È costituito da un involucro metallico cilindrico contenente l’elemento filtrante. Il sistema di lubrificazione è costituito da due sezioni, nella prima l’olio viene pescato dalla coppa e spinto verso il filtro, da qui attraverso la membrana filtrante mediante valvola bypass e arriva in una sezione di diametro interno più grande, che lo canalizza al motore.

Il secondo tipo è ad “immersione” a bagno d’olio ed è costituito dalla sola cartuccia filtrante.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori filtri olio motore:

1. Filtro olio Bosch Premium Filtech 3430 - Rapporto qualità prezzo

Sviluppato con l’esclusiva tecnologia Filtech, trattiene più agenti inquinanti nocivi per una maggiore protezione del motore. Ha una robusta base in acciaio, con piastre e alloggiamenti prevenire deformazioni e perdite. Una particolare soluzione progettuale assicura l’immediata disponibilità di olio all’accensione dell’auto. La guarnizione ad alta lubrificazione assicura la massima tenuta.

  • Massima protezione
  • Anti-deformazione
  • Tenuta

2. Filtro olio Mann WK 9034 Z - Basso impatto ambientale

Si tratta di un modello avvitabile, che viene fornito completo di un set di guarnizioni. Ha un’altezza di 13,9 cm e un diametro di 9,6 cm.  Si fa apprezzare per la sua ampia compatibilità (da verificare prima dell’acquisto consultando i documenti del veicolo). Il filtro soddisfa tutti i requisiti del regolamento europeo Reach per garantire la tutela della salute e dell’ambiente nei processi di sviluppo, produzione, utilizzo e smaltimento.

  • Semplice installazione
  • Alta compatibilità
  • Con guarnizioni

3. Ufi Filtro olio 23.438.00 spin-on - Capacità di filtraggio delle particelle più piccole

Questo componente è sviluppato con l’obiettivo di ridurre al minimo le impurità nel circuito olio, prevenendo eventuali danni o rotture nella struttura delle parti meccaniche del motore. Inoltre, permette di contenere il più possibile la pressione nel motore, per minimizzare il consumo di carburante e abbattere le emissioni. In questo modo, l’olio rimane sempre pulito e il motore può lavorare nelle migliori condizioni. Si fa apprezzare per l’elevata capacità di filtraggio di polveri e particelle, la resistenza agli agenti chimici e al calore. La sostituzione è semplice e veloce grazie alla struttura spin-on integrata.

  • Riduce i consumi
  • Resistenza al calore
  • Semplice sostituzione

4. Filtro olio Mopar - Prezzo interessante

Il filtro garantisce una protezione ottimale per il motore, grazie a mezzi filtranti a elevata efficienza, in grado di assorbire e trattenere le impurità e le particelle solide. È dotato di valvola by-pass per l’avviamento a freddo, valvola antidrenaggio per l’avviamento a secco e guarnizioni di tenuta in gomma atte a prevenire le perdite. Garantisce la massima efficienza in termini di protezione del motore.

  • Altamente protettivo
  • Con guarnizioni
  • Efficienza

5. Magneti Marelli 1109AE Filtro Olio - Valvola by-pass

Il filtro garantisce una protezione ottimale per il motore, grazie a mezzi filtranti a elevata efficienza, in grado di assorbire e trattenere le impurità e le particelle solide. È dotato di valvola by-pass per l’avviamento a freddo, valvola antidrenaggio per l’avviamento a secco e guarnizioni di tenuta in gomma atte a prevenire le perdite. Garantisce la massima efficienza in termini di protezione del motore.

  • Altamente protettivo
  • Con guarnizioni
  • Efficienza

6. HifloFiltro HF951 Filtro dell'olio - Approvazione TÜV

Si tratta del primo filtro dell’olio approvato dal TÜV al mondo. Progettato secondo standard di qualità estremi, fornisce il massimo livello di protezione per il tuo motore. Costruito utilizzando i migliori materiali disponibili, soddisfa i livelli di prestazione dei modelli originali.

  • Standard elevato
  • Massima protezione
  • Materiali selezionati

7. K&N HP-1008 Filtro dell'olio Auto - Impieghi gravosi

Offre un notevole livello di filtrazione e un elevato flusso dell’olio. La sua struttura si dimostra adatta agli impieghi gravosi e blocca il 99% dei contaminanti dannosi. È adatta all’impiego con gli oli sintetici e convenzionali. Si monta con avvitamento ed è fornito di un dado per ottimizzare le operazioni di montaggio e smontaggio.

  • Facile montaggio
  • Alta capacità filtrante
  • Per oli sintetici e convenzionali

Guida All'acquisto del miglior filtro olio motore

A cosa serve il filtro olio motore?

il-filtro-olio-motore

Il compito di questo componente è quello di rimuovere tutte le impurità dannose o i corpi contaminanti dall’olio del motore, che si generano durante la combustione e l’attrito tra i vari componenti, evitando che rientrino al suo interno. Ma col passare del tempo, poiché il filtro trattiene più residui e sporco, può iniziare a intasarsi e iniziare a smettere di funzionare con la stessa efficacia di prima.

Se si intasa non può  fare il suo lavoro correttamente, l’olio sporco continuerà a circolare intorno al motore della tua auto, il che porterà a una riduzione della pressione dell’olio e al rischio che le impurità abbiano un effetto drastico sui meccanismi interni della tua auto. È quindi estremamente importante cambiare regolarmente il filtro olio.

Ogni quanto va sostituito il filtro olio?

Il filtro olio motore va sostituito ad ogni cambio d’olio, generalmente a 15.000 km per i motori a benzina e a 25.000 – 30.000 km per l’olio motore diesel. Per le macchine più datate, invece, si consiglia di effettuare il cambio olio ogni 10.000 km, con la relativa sostituzione del filtro.

4 vantaggi del filtro olio

L’olio è importante per mantenere lubrificati gli organi del motore, quindi è necessario che sia filtrato delle impurità che si accumulano nell’esercizio della sua funzione. Con un componente pienamente efficiente i vantaggi non sono indifferenti.

1. Rimuove le impurità – Il suo vantaggio più evidente, come già sottolineato, è quello rimuovere le impurità presenti nel motore: la sua funzione è proprio quella di filtrare la sporcizia.

2. Riduce gli attriti – Con un filtro efficiente, il potere di lubrificazione dell’olio motore rimane costante per tutta la sua durata. Molti organi interni lavorano per sfregamento: se la pattina di olio che li ricopre non è più sufficiente, il grippaggio è assicurato. In questo caso potrebbe accendersi una spia nell’abitacolo, sul cruscotto, che segnala immediatamente la presenza di un’anomalia.

3. Preserva il motore – Il minor attrito ha anche un effetto positivo sulla durata dei componenti. Ecco perché un filtro olio in ottimo stato rallenta l’usura del motore.

4. Ottimizza i consumi – Un prodotto di buona qualità ti consente di consumare meno carburante. Mantenere l’olio efficiente vuol dire creare meno attrito e quindi ridurre i consumi.

Quanto costa cambiare il filtro olio?

Per quanto riguarda il prezzo, se parliamo solo di filtro questo può essere tutto sommato economico. L’acquisto nel canale di vendita online richiede un investimento intorno ai 20 euro.

Decisamente maggiore, invece, è il costo dell’olio. Generalmente per un motore ne occorrono circa 5 litri: nel libretto di uso e manutenzione troverai quelli suggeriti, compresi gli intervalli cambio olio motore diesel e benzina.

Se fai fare il lavoro in officina, devi tenere in conto anche la manodopera. 

costo-olio-filtro-motore                      

Che tipi di filtri ci sono?

I filtri dell’olio che trovi sul mercato sono di diversi tipi. Tieni presente che generalmente non puoi acquistare il modello che vuoi perché sei vincolato alla configurazione del motore della tua auto.

Attualmente vengono usati per la maggiore i filtri meccanici, ad avvitamento esterno o a immersione inserito direttamente sul blocco motore.

Filtro di tipo meccanico

È il tipo standard e anche il più diffuso. Utilizza mezzi filtranti fatti di materiale sfuso come cascami di cotone e carta da filtro pieghettata per trattenere i contaminanti e aumentare la superficie di filtrazione. Con questo filtro olio, le minuscole particelle contaminanti vengono sospese quando passano attraverso il supporto.

Per via della sua struttura, man mano che i contaminanti si accumulano, il flusso di olio ne risente. Ecco perché è necessario sostituirlo con maggiore frequenza. Per i tipi ad immersioni è sufficiente sostituire il filtro, ma per quello da avvitare esterno (la coppa dell’olio), in cui il filtro è inserito in un involucro metallico, è necessario rimuovere l’intero gruppo filtrante e inserirne uno nuovo.

Cartuccia e Spin-on

I filtri olio per cartucce sono uno dei più vecchi e sono costituiti da un alloggiamento permanente e da un supporto filtrante sostituibile. Ma il design è migliorato e ora anche questi filtri sono dotati di spin-on che mira a migliorare le loro prestazioni e convenienza.

Sebbene il design e il materiale filtrante su questi filtri possano variare, i migliori tipi a cartuccia utilizzano un materiale sintetico per il filtraggio in quanto offre un effetto più duraturo rispetto alla tradizionale carta da filtro o cartone.

Filtro magnetico

Come suggerisce il nome, i filtri olio magnetici utilizzano un magnete o elettromagneti per sospendere le parti metalliche ferromagnetiche o minuscole dall’olio motore che scorre.

L’aspetto più interessante di questa tipologia è che è sufficiente pulire gli agenti inquinanti sospesi per ripristinare il filtro in buone condizioni di lavoro. Tuttavia, è anche importante notare che questo componente di filtraggio può avere alcuni effetti dannosi.

Filtro a sedimentazione

Noti anche come filtri per l’olio del letto gravitazionale, funzionano attraverso la sospensione dei contaminanti più pesanti rispetto all’olio. I contaminanti sono mantenuti nella parte inferiore del filtro usando la naturale gravità.

Mentre questi filtri per l’olio funzionano abbastanza bene, non sono sempre i più efficienti nel catturare tutti i contaminanti presenti nell’olio.

Filtro centrifugo

Con un filtro per l’olio centrifugo si utilizzano anche forze naturali ma al posto della gravità, come nel filtro dell’olio di sedimentazione, si fa uso della forza centrifuga, che proviene dai dispositivi rotanti.

Durante la filtrazione, l’olio pressurizzato passa attraverso l’alloggiamento del filtro centrifugo e attraverso il rotore che ha due ugelli a getto che depositano l’olio nella camera interna per far ruotare il tamburo. L’olio passa quindi attraverso la parete di fondo dell’alloggiamento, ma i contaminanti rimangono bloccati lì.

Tieni presente che è necessario pulire l’alloggiamento di questi filtri di volta in volta per evitare un accumulo di contaminanti.

Filtri ad alta efficienza

Si tratta di un tipo di filtro bypass progettato per consentire intervalli di scarico di olio relativamente più lunghi. Questi filtri hanno una dimensione dei pori di 3 micrometri che aiuta a ridurre al minimo l’usura del motore a causa del filtraggio continuo dell’olio. Per molti veicoli, l’intervallo di scarico può estendersi fino a 10 volte quando si utilizza un filtro olio ad alta efficienza.

Di che cosa sono fatti i filtri olio?

I filtri olio vengono forniti con membrane o materiali filtranti di vario tipo. Poiché questa membrana è la vera componente filtrante, è importante assicurarsi di scegliere il meglio. I tre più comuni sono cellulosa, sintetica e micro vetro.

I modelli monouso sono spesso costituiti da materiali filtranti in cellulosa. Questo materiale può sospendere contaminanti di dimensioni comprese tra 8 e 10 micron e pulire fino al 40% dell’olio motore.

I  media sintetici sono generalmente impiegati nei filtri di alta qualità. Consentono di rimuovere il 50% delle particelle tra 20 e 40 micron di grandi dimensioni e fino al 24% di quelle tra 8 e 10 micron.

Il  micro vetro è il mezzo di filtrazione preferito per i filtri dell’olio di alta gamma. Questo materiale filtrante è costituito da fibre che possono essere fino a dieci volte più fini di quelle  della cellulosa.

Come sceglierlo?

Prima di acquistare qualsiasi filtro dell’olio, assicurati di esaminare tutti i punti indicati qui di seguito per poter scegliere quello più adatto alla tua auto.

Tipo di motore

Esistono vari tipi di filtri dell’olio che dipendono dal tipo di motore. Il funzionamento e le prestazioni del filtro dell’olio sono diversi per i diversi tipi di motori per auto, con cambio automatico e manuale. Quindi, prima di scegliere qualsiasi filtro dell’olio, assicurati di sapere quale tipo è adatto al motore della tua auto.

Dimensione

Il fattore più importante nella selezione del filtro dell’olio è la sua dimensione. Verifica con attenzione quale misura è adatta alla tua auto.

Qualità

La qualità dei filtri dell’olio dipende da vari fattori quali la durata, l’efficienza di pulizia e il design del filtro, ecc. Quindi, per scegliere il filtro di migliore qualità, è necessario assicurarsi di controllare tutti questi fattori.

Efficienza

Anche l’efficienza di cattura dello sporco del filtro è un fattore che influisce sulla scelta del filtro dell’olio giusto. Seleziona il filtro in base all’efficienza della pulizia richiesta per il tuo motore, in modo che l’olio filtrato sia sempre senza metalli.

Posso cambiarlo da solo?

Il cambio del filtro (e dell’olio motore) può sembrare un’operazione apparentemente facile, ma se eseguita senza i giusti accorgimenti può provocare incidenti personali durante le operazioni sul vano motore e nel peggiore dei casi danni permanenti ad alcune componenti dell’auto.

Se non sei completamente sul da farsi, il nostro consiglio è sempre quello di farsi seguire da una persona esperta.

Come si ripara un filtro olio?

I filtri olio non sono solitamente così costosi da sostituire, quindi consigliamo sempre di farlo quando possibile. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe essere necessario riparare un filtro dell’olio difettoso in un particolare se il problema è causato da una cattiva tenuta.

Ecco alcuni modi per ottenere un sigillo di tenuta su un filtro dell’olio.

Passaggio 1 – Il problema di non riuscire a serrare correttamente il filtro olio potrebbe essere dovuto alla rondella di gomma o a un accumulo di sporcizia. Pulisci questa area con un panno e un po’ di sgrassante del motore per sicurezza. Se non funziona vai al passaggio 2.

Passaggio 2 – Togli la rondella di gomma e controlla eventuali imperfezioni. Se la rondella di gomma è a posto, assicurati che sia ben lubrificato nell’olio motore.

Immergi il filtro  in una padella con il fondo coperto con olio fresco (non immergerlo nell’olio motore usato perché potrebbe consentire l’ingresso di contaminanti nell’olio fresco che verrà inserito nel motore). Prova a riavvitare il filtro dell’olio. Se non funziona ancora vai al passaggio 3.

Passaggio 3 – Se avviti il filtro dell’olio a mano, prova poi a serrarlo leggermente con una chiave per filtro dell’olio (o una chiave a nastro o una chiave a catena) Fare attenzione a non schiacciare i nuovi filtri dell’olio fuori dal contenitore. Se questo non risolve il problema, probabilmente è meglio acquistare un nuovo filtro.

Non si può pulire?

Molti veicoli a motore diesel hanno i cosiddetti filtri olio “riutilizzabili”. Li puoi pulire e montare nuovamente nella tua auto. Costano di più, ma ti fanno risparmiare denaro nel lungo periodo. Di solito sono filtri di qualità superiore che eliminano anche le più piccole particelle nocive dall’olio motore.

Ecco come procedere. Scarica completamente l’olio dal veicolo. Rimuovi il filtro dell’olio dall’interno della scatola metallica in cui è inserito. Con accortezza, lava il filtro dell’olio nello sgrassante per motore.

Dopo aver fatto  asciugare completamente il filtro, riposizionalo nella sua sede e quindi rabboccare l’olio motore.

Come smaltisco l’olio esausto?

Anche per lo smaltimento dell’olio motore residuo (in media 5 litri) occorre prestare attenzione. Infatti, è tassativamente vietato versarlo liberamente nelle canaline d’acqua ma va smaltito – con spese a tuo carico – da una ditta specializzata nel trattamento degli oli esausti o dal centro di raccolta del comune di residenza, secondo i regolamenti europei in vigore.      

Alberto
Alberto