Come scegliere il avviatore di emergenza per auto

Rimanere fermi una mattina con un auto in panne è un’eventualità più che comune nonostante le macchine oggi dispongano di diversi dispositivi di gestione elettronici. Eppure basta banalmente che la batteria non fornisca più energia perché questo avvenga. In questo caso  il miglior avviatore d’emergenza per auto ti consente di ripartire immediatamente, ma quanti conoscono questi aggeggi?

L’avviatore di emergenza è un semplice apparecchio piccolo e leggero in grado di rimettere in moto l’auto in panne. Questo apparecchio è l’ideale per chi non ha dimestichezza con i cavi di avviamento, non può disporre della cortesia di un vicino di casa o di un amico che viene in soccorso con la propria auto o – in mancanza di qualunque aiuto – per non dover chiamare il carro attrezzi pagando per l’uscita del mezzo di soccorso e l’intervento del professionista.

Qual è il miglior avviatore d’emergenza per auto?

Un avviatore auto di emergenza è un utile strumento portatile da tenere in macchina per le emergenze quando la nostra auto non dovesse partire a causa di un esaurimento della batteria.

Le cause per cui la batteria non fornisce l’energia necessaria per l’avviamento dell’auto sono diverse: si può esaurire perché si sono lasciati accesi i fari o la luce interna (condizione più  probabile per le auto di vecchia generazione, dato che le moderne quando si spegne il motore interrompono il flusso elettrico da tutti gli apparati), a causa del freddo rigido invernale specie se lasciamo l’auto all’addiaccio, se la macchina rimane ferma per molto tempo senza avere scollegato i poli per preservare la carica.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori avviatori di emergenza per auto:

1. Noco Boost Plus GB40

NOCO Boost Plus GB40, Booster di Avviamento Auto...

È un avviatore d’emergenza con batterie agli ioni di litio ultraportatile, leggero e compatto per batterie da 12 volt. Con questo dispositivo, è possibile avviare, in tutta sicurezza, una batteria completamente scarica in pochi secondi, fino a 20 volte con una singola carica.

È a prova di errore e chiunque può usarlo in tutta sicurezza, con una tecnologia antiscintilla e di protezione contro l’inversione di polarità. Ha una torcia a led integrata ad alta potenza da 100 lumen, con sette modalità d’illuminazione.

Mantiene la carica fino a un anno e dispone di un pacco batterie usb per ricaricare i dispositivi personali mentre si è in movimento, garantendo fino a 4 ricariche per smartphone. Ha una corrente iniziale di 1.000 A  e può essere utilizzato su motori a benzina fino a 6 litri e su motori diesel fino a 3 litri, come auto, furgoni, barche, SUV, camion e altro. Include pinze per batterie a punta d’ago, cavo di ricarica USB, custodia in microfibra.

  • Potente torcia led
  • Multifunzione
  • A prova di errore

2. Yaber Avviatore Batteria per Moto/Auto

YABER Avviatore Batteria Auto, 2500A 20000mAh...

Il potente dispositivo di avviamento automatico con 1500A di picco è in grado di avviare tutti i motori a benzina e diesel fino a 6 litri circa 30 volte con una carica completa. Ha due uscite QC3.0 e una porta USB Type-C. Ciò consente di ricaricare velocemente lo smartphone, il tablet o la power bank.

La capacità power bank arriva fino a 20’000 mAh. È dotato di 2 torce led,  adatte a molte situazioni di emergenza con quattro modalità di illuminazione (“Normal”, “SOS”, “Strobe”, “Off”). Può essere utilizzato anche nei giorni di pioggia.

  • Potente
  • Ricarica rapidamente
  • Doppia torcia

3. Noco Boost X GBX155

NOCO Boost X GBX155, Booster di Avviamento Auto...

Sei stanco di aspettare che il tuo avviatore sia pronto per l’uso? Allora ti ci vuole un modello super rapido.

Il Noco Boost X GBX155  al litio si ricarica completamente in sole 2,7 ore oppure passa dallo zero percento all’avvio rapido in appena 5 minuti di carica.

Ha una potenza nominale di 4250 A ed è  adatto per batterie da 12 V di veicoli equipaggiati con motori a benzina con una cilindrata fino a 10 litri e diesel fino ad 8 litri. Può essere utilizzato per ripristinare la carica energetica di auto, SUV, camion, moto, ATV, barche, camper, furgoni, mezzi agricoli e così via.

Puoi usarlo anche come power bank per alimentare tutti i tuoi dispositivi con uscita USB-C, come telefoni, tablet e laptop.

  •  Ha una protezione anti scintilla e contro l’inversione accidentale di polarità 
  • Adatto per avviare sia motori a benzina che diesel
  • Garantisce una ricarica ultra rapida

4. Noco Boost Pro GB150

NOCO Boost Pro GB150, Booster di Avviamento Auto...

Chissà perché le situazioni di emergenze si verificano sempre nei momenti più impensati, come nel cuore della notte.

Niente panico. Questo boost di avviamento portatile è equipaggiato con una torcia a LED super luminosa da 500 lumen, progettata per offrire sette modalità di illuminazione tra cui SOS e strobo.

Il dispositivo ha una batteria agli ioni di litio che eroga 3.000 A per avviare in pochi secondi una batteria completamente scarica.

La sua tecnologia di sicurezza brevettata garantisce collegamenti a prova di scintilla e una totale protezione dall’inversione di polarità. 

Lo puoi anche utilizzare per effettuare la ricarica di dispositivi USB, come smartphone e  tablet, o per alimentare apparecchi a 12 V, come un gonfiatore per pneumatici, un inverter di potenza e molto altro.

Può essere impiegato con motori a benzina fino a 9 litri e diesel fino a 7 litri.

  • Puoi ricaricare tutti i tuoi dispositivi mentre sei in movimento
  • Ha un design ultra sicuro
  • Adatto anche per alimentare apparecchi a 12 V

5. Noco Boost HD GB70

NOCO Boost HD GB70, Booster di Avviamento Auto...

Se vuoi portare il tuo avviatore sempre con te, nel baule dell’auto, è importante scegliere un apparecchio compatto. Non devi però scendere a compromessi in fatto di performance.

Questo modello offre una potenza nominale di 2.000 A, che consente di effettuare fino a 40 avviamenti con una singola carica. 

È adatto a motori a benzina con cilindrata fino a 8000 cc e motori diesel fino a 6000 cc.

Lo puoi anche utilizzare per ricaricare i tuoi dispositivi smart e diverse altre apparecchiature come gonfiatori pneumatici e inverter di potenza.

È protetto contro il sovraccarico e l’inversione di polarità e dispone di una torcia led da 400 lumen con sette modalità di illuminazione, incluso SOS e strobo.

  • A prova di errore e sicuro da usare
  • Ha una potente lampada led per impiego notturno
  • Avviamento rapido della batteria scarica

6. Fnnemge Avviatore Batteria Auto

FNNEMGE Avviatore Batteria Auto, 5000A 23800mAh...

Chi ha detto che solo i prodotti di marca conosciuta rendono al meglio?

Con una corrente di picco di 2500 A e una capacità di accumulo di 24800 mAh, questo accessorio è sufficientemente potente per alimentare la maggior parte dei veicoli a 12 V, anche di cilindrata elevata. 

È indicato per auto benzina o diesel con cilindrata fino a 8 litri, camper, trattori, motoscafi, motocicli e attrezzature di lavoro come i tosaerba e altro ancora.

Offre anche numerose funzioni extra. Lo puoi utilizzare per ricaricare tutti i tuoi dispositivi smart e ha integrata una torcia LED. Quest’ultima offre varie modalità di illuminazione: luce potente per poter controllare il motore o permetterti di cambiare una gomma in sicurezza, luce stroboscopica e lampeggiante SOS. 

La puoi utilizzare per il campeggio e per caricare i tuoi dispositivi elettronici quando non hai corrente a disposizione.

 È dotato anche di una bussola.

  • Anti-polvere e antiurto, può essere utilizzato anche sotto la pioggia o la neve
  • Protetto da sovraccarico, sovratensione ed elevate temperature
  • Si ricarica facilmente usando una presa USB-C

Che cos’è un avviatore di emergenza?

un-avviatore-di-emergenza
@jump.starter

Un avviatore batteria auto di emergenza è essenzialmente una potente batteria che prende il posto di quella installata sul tuo veicolo nel momento in cui quest’ultima smette di funzionare.

Quando il motore di un’automobile funziona normalmente, un piccolo generatore elettrico montato sul motore (noto come alternatore) carica la batteria e fornisce elettricità per far funzionare accessori come le luci, i sistemi di riscaldamento / raffreddamento e la radio. Fornisce anche la potenza per innescare le candele del motore, che a sua volta accende la miscela di carburante / aria all’interno dei cilindri e consente al motore di girare. Quando la batteria di una macchina diventa scarica o non funziona, nessuno di questi processi può aver luogo e l’auto non può avviarsi.

Prima dell’avvento dei booster accensione auto di emergenza, il riavvio del veicolo richiedeva l’alimentazione elettrica dalla batteria di un altro veicolo funzionante la cui batteria non era scarica. I jump starter auto di emergenza eliminano la necessità di questo altro veicolo poiché forniscono l’elettricità necessaria per far ripartire l’auto e quindi generare elettricità dall’alternatore.

Com’è fatto in in linea generale?

Il fatto di essere portatili è un importante vantaggio degli avviatori di emergenza, che spesso svolgono altre funzioni utili per un automobilista rimasto a piedi. Molti avviatori di marca sono equipaggiati con torce che possono essere utilizzate per vedere chiaramente di notte e, se necessario, lanciare un segnale di aiuto per richiamare l’attenzione degli altri automobilisti. Inoltre, molti avviatori di emergenza fungono da stazioni di ricarica portatili per smartphone e altri dispositivi elettronici.

Alcuni dispositivi di avviamento booster auto contengono anche compressori d’aria a bordo per reinsufflare gli  pneumatici che hanno poca aria. Un buon caricabatteria auto portatile di emergenza è un oggetto geniale da tenere in macchina nel caso in cui ti trovi  bloccato, per qualche circostanza, con nessun altro in giro a parte te. 

Caratteristiche dell’avviatore di emergenza?

Al momento dell’acquisto di un avviatore di emergenza è importante assicurarsi che quello che si sceglie abbia la forza di far ripartire auto o camion. I motori più grandi richiedono naturalmente più potenza, quindi è fondamentale assicurarsi che l’avviatore scelto sia in grado di farti muovere di nuovo.

Inoltre, vorrai assicurarti di acquistare un avviatore di emergenza di qualità che manterrà la carica per un lungo periodo di tempo. Dopotutto, non avrebbe senso averne uno con te in un momento di bisogno solo per non poter compiere il lavoro perché la sua batteria è a sua volta scarica.

Molti avviatori d’emergenza sono dotati di protezioni di sicurezza integrate per garantirti di non danneggiare inavvertitamente il tuo veicolo quando tenti di farlo ripartire. L’elettronica dell’automobile può essere delicata e danneggiarla può portare a un problema più grande della semplice batteria scarica. La scelta dell’avviatore di emergenza giusto implica la comprensione di alcune funzionalità che è necessario cercare.

Che cos’è la potenza di picco?

Ogni volta che si sceglie uno starter macchina, una delle cose che devi veramente valutare è la sua potenza. La potenza è meglio rappresentata dall’amperaggio di picco o dalla corrente erogata dall’avviatore di emergenza.

La corrente di picco è la quantità massima di corrente che può fornire un avviatore di emergenza. La maggior parte fornisce circa 1000 amp, ma puoi trovare anche modelli con potenza maggiore. Potresti pensare che più potenti sono meglio è, ma questo dipende molto dal tipo di batteria. La potenza di picco si presenta come una breve scarica di alta corrente che ha lo scopo di avviare immediatamente il motore. Il problema è che questa corrente decade rapidamente e se la tua auto non parte subito non avrà abbastanza energia per ripartire.

I caso di due avviatori d’emergenza da 12 volt uno con 500A e l’altro 1000A saprai dunque che l’avviamento istantaneo con la classificazione 1000A avrà più potenza elettrica rispetto a quello con 500A.

Quindi, come fai a sapere la potenza giusta per la tua auto? Basta controllare il manuale d’uso.

Cosa si intende con potenza di avviamento?

avviatore-di-emergenza
@jump.starter

La potenza di avviamento è il numero di ampere che l’avviatore di emergenza eroga dopo lil picco di potenza iniziale se è necessario un ulteriore avviamento. È una corrente più stabile e replica effettivamente il lavoro della batteria della tua auto. La maggior parte degli avviatori di emergenza fornisce circa 400amp di corrente elettrica durante l’avviamento e non deve durare più di 5 secondi.

Se si continua a spingere la potenza all’avviamento per un tempo maggiore, si può danneggiare sia l’avviamento che la batteria. Durante la ricerca del migliore avviatore di emergenza, assicurati di controllare quanta potenza di picco e potenza di avviamento fornisca per assicurarti che sia sufficiente.

Perché il voltaggio è importante?

La tensione dell’avviatore di emergenza auto è un’altra caratteristica che devi considerare e deve essere compatibile con quella della batteria da ricaricare.

La scelta della giusta tensione dovrebbe essere abbastanza semplice poiché è sufficiente controllare la batteria esistente. La maggior parte dei veicoli leggeri sono dotati di batterie da 12 volt, mentre quelli dei mezzi pesanti come camion, rimorchi, autobus e simili, di solito hanno batterie da 24 volt.

Quanto dev’essere lungo il cavo?

Tutto in realtà dipende dalle tue preferenze personali. Alcuni proprietari di veicoli vorrebbero che il loro dispositivo di avviamento d’emergenza fosse posizionato sulla superficie del terreno. Detto questo, avrai bisogno di un cavo lungo che raggiunga i terminali della batteria della tua auto. Ci dovrebbe anche essere abbastanza lasco sui cavi per tale disposizione.

Ci sono anche quelli che vorrebbero posizionare l’avviatore di emergenza su una superficie piana sul vano motore più vicino ai terminali della batteria. In questi casi potresti decidere di optare per cavi con una lunghezza minore.Il punto è che quando si tratta della lunghezza dei cavi di emergenza, si vorrebbe qualcosa di più lungo. La maggior parte degli esperti automobilistici consiglia di avere un cavo di almeno 3,5 metri.

Forse una considerazione più importante della effettiva lunghezza del cavo è il calibro dei fili all’interno del cavo. Come abbiamo discusso in precedenza, dove l’energia elettrica dipende sia dalla tensione che dall’amperaggio, che a sua volta può essere influenzata dalla resistenza, più sottile è il filo, più tempo ci vorrà per fornire energia alla batteria. Maggiore è il diametro del cavo, più veloce sarai in grado di far ripartire la tua auto. 

Costa molto un avviatore emergenza auto?

I cavi di emergenza di buona qualità da soli possono avere un prezzo inferiore ai 50 euro. I booster di nuova generazione, che possono facilmente stare in una tasca o una borsa, li trovi in commercio a circa 50 euro (o anche meno se li acquisti nella vendita online, dove puoi trovare apparecchi a un buon rapporto qualità prezzo). Tuttavia, devi assicurarti che possano fornire i giusti livelli di energia necessari alla tua auto.

Le unità di livello professionale invece possono costare poche centinaia di euro. Molti di queste sono dotate di cavi d’avviamento ad alta capacità, batterie e moduli di gestione dell’alimentazione all’avanguardia completi di sofisticate protezioni elettriche di sicurezza. Questi potrebbero non essere la tua idea di un dispositivo compatto, portatile e ricaricabile in quanto possono pesare fino a 5-10 Kg. Sembrano mini generatori di energia.

Funzionalità degli avviatori di emergenza auto?

Si potrebbe anche voler guardare la funzionalità del dispositivo di avviamento d’emergenza. Molti modelli portatili sul mercato sono dotati di funzionalità multiuso, completamente in grado di far partire un’auto mentre servono anche come power bank mobile. Questa può essere una caratteristica eccezionale da cercare soprattutto se sei il tipo di persona che ha un sacco di gadget elettronici all’interno del suo zaino o del vano portaoggetti. È possibile attivare effettivamente una varietà di dispositivi con porta usb. Alcuni avviatori d’emergenza hanno anche inverter che ti permetteranno di collegare il tuo apparecchio elettronico a una porta appropriata nel dispositivo.

Altre caratteristiche che è possibile cercare includono un’unità di compressore d’aria, una torcia a LED e altre funzioni simili che possono rivelarsi utili in caso di emergenze stradali. Oggigiorno esiste un numero crescente di dispositivi di avviamento portatili che vengono forniti con compressori d’aria incorporati. Questo è perfetto in situazioni in cui hai un pneumatico sgonfiato e la prossima stazione di benzina è ancora a poche ore di distanza. Andare piano non dovrebbe più causare preoccupazioni.

Di che caratteristiche ho veramente bisogno?

Il manuale del veicolo ti dirà tutto ciò che devi sapere su come avviare il tuo veicolo. Poiché la maggior parte delle persone non ha una conoscenza avanzata dell’elettronica, è importante abbinare l’avviatore di emergenza che si sta per acquistare ai requisiti del proprio veicolo. Assicurati di acquistare un dispositivo con abbastanza spunto per accendere il motore della tua auto, poiché acquistarne uno che non ha questa capacità non ti porterà da nessuna parte.

Molti sistemi elettrici automobilistici sono simili ma questa è sicuramente un’area in cui è meglio prevenire che sbagliare. È sempre bene consultare il manuale del proprietario, i forum online e persino fermarsi presso uno dei concessionari del proprio veicolo per ottenere le informazioni corrette. Sarai felice di averlo fatto quando ti troverai nei guai e avrai gli strumenti necessari per uscirne. 

Suggerimenti per utilizzare l’avviatore in sicurezza

Gli avviatori d’emergenza vengono forniti con specifiche istruzioni di sicurezza basate sul costruttore e sul modello, ma alcune verità sono universali quando si avvia la macchina con un booster.

Verifica i terminali

Assicurarsi che i terminali della batteria e i morsetti di collegamento sul dispositivo di avviamento di emergenza siano in buone condizioni, privi di sporco e agenti contaminanti che potrebbero complicare il processo di riavvio del veicolo.

Stai all’asciutto

Se possibile, evita di usare il booster sotto la pioggia. Come con qualsiasi apparecchiatura elettronica, è una buona pratica tenere l’acqua lontana dalla batteria dell’auto, dal cablaggio e dallo stesso dispositivo di avviamento di emergenza.  L’acqua conduce elettricità e può rendere il processo di avviamento più pericoloso di quanto non debba essere.

Proteggiti

Dovresti anche tenere un paio di guanti spessi nella tua auto nel caso in cui ti trovassi a doverlo usare in qualsiasi momento. Separarsi da una scossa elettrica potenzialmente pericolosa renderà il processo più sicuro e più facile.

Se vuoi essere molto cauto potresti anche indossare occhiali di sicurezza. In caso di scintille quando si collegano i cavi dell’avviatore di emergenza alla batteria scarica, si consiglia di proteggere gli occhi il più possibile.

Alcuni dispositivi di avviamento d’emergenza sono dotati di sistemi anti-scintilla integrati, ma come sempre, meglio prevenire che curare. Evita di indossare abiti larghi e gioielli pendenti e assicurati che i capelli lunghi siano legati e lontani dalla batteria.

Conclusioni

Un avviatore auto portatile professionale sostituisce di fatto i vecchi cavi che hanno necessità di essere collegati a una seconda batteria di un motore funzionante (per questo serve la disponibilità di un amico o di un vicino cortese) oppure la buona volontà di un gruppo di persone che possono spingere la macchina fino a farla ripartire a spinta.  L’utilizzo dell’avviatore di emergenza, anche chiamato booster, permette di restituire vitalità alla macchina in qualsiasi momento e qualunque sia la condizione di perdita di efficienza della batteria.

Devi scegliere il tuo avviatore d’emergenza con cura, perché debe essere un fidato compagno di viaggio per raggiungere qualunque meta senza il rischio di fermarti e di non ripartire più.

Domande frequenti

Che potenza deve avere un booster?

Più elevata è la cilindrata del motore, maggiore è la corrente di spunto richiesta. Inoltre un motore diesel richiede maggiore potenza.

Un motore V8 diesel ad esempio può richiedere più di 500 A di corrente per avviarsi a basse temperature. Un motore più piccolo potrebbe aver bisogno di soli 200 A.

Quanto costa un avviatore per auto? 

Il costo di un avviatore per auto dipende dalla sua potenza, per questo se ne possono trovare di tutti i prezzi… anche fino a 2000 euro!

Ci sono buoni avviatori di emergenza a prezzi compresi tra i 50 e gli 80 euro, un ottimo booster lo si trova nella fascia tra i 150 e i 200 euro e più.

Quanto dura un avviatore per auto?

Fondamentalmente dipende dall’uso che ne fai. Considerando un utilizzo saltuario, un booster potrebbe anche durare tutta la vita,.

Quanto tempo ci vuole per caricare un booster?

Un modello portatile collegato direttamente a una presa di corrente mediante il suo caricatore richiede almeno 3 ore. Alcune unità tuttavia richiedono dalle 12 alle 24 ore per una ricarica completa.

Ricorda comunque che non bisogna mai lasciare scarico un avviatore di emergenza portatile: il segreto per averlo sempre efficiente è ricaricarlo il prima possibile.

Giuseppe Pastori

Tecnologo alimentare, è attento alle innovazioni tecnologiche e alle applicazioni di tutto ciò che ruota intorno al mondo del food per professione e alle quattro ruote per passione.