I 7 Migliori Compressori Portatili (Recensione) del 2019

miglior-compressore-portatile

Il miglior compressore portatile ti offre una vasta gamma di funzioni, consentendoti di mantenere in perfetta efficienza non solo le gomme dell’auto, della moto e della bici, ma anche tutta una serie di accessori gonfiabili come palloni e materassini da spiaggia. Essendo molto compatto, trova facilmente posto nel garage e, se lo porti sempre con te nel baule, non sarai mai preso alla sprovvista nel malaugurato caso di una gomma a terra mentre sei in viaggio.

Le apparecchiature in commercio forniscono generalmente le stesse funzioni di base, ma molte sono dotate di funzionalità aggiuntive, come la luce di emergenza led, e di solito hanno un’etichetta di prezzo più alto. Non sai quale compressore comprare?

Qui di seguito ti presentiamo i migliori compressori portatili:

1. Black+Decker BDCINF18N-QS Compressore portatile - Il migliore per tre tipi di alimentazione

Potente e leggero, quesyo compressore portatile senza serbtoio ha tre differenti tipi di alimentazione: a filo con spina 12V (accendisigari dell’auto), a filo con spina 230V e/o con batteria 18V Litio (batteria e caricabatterie non inclusi). Ideale da portare in auto, si rivela anche facilmente trasportabile grazie alla sua pratica maniglia in gomma. Il display digitale consente di ottenere la massima precisione di gonfiaggio. Con le sue porte per gonfiaggio ad elevato volume o pressione e alla funzione sgonfiaggio veloce il tempo per il relax sarà molto di più. Il dispositivo è dotato di un vano portacessori (accessori in dotazione) e di un vano portacavo integrato per mantenere tutto in perfetto ordine.

  • Vanto porta accessori
  • Sgonfiaggio rapido
  • Display digitale

2. Einhell TH-AC 190 Kit Compressore - Il migliore per dotazione completa

Questo compressore funziona a secco, quindi non richiede né olio né manutenzione. La pressione di esercizio fissa può essere regolata per mezzo di un apposito riduttore, è indicata da un manometro, e può essere sfruttata attraverso un raccordo rapido. Il filtro di aspirazione è facile da raggiungere e può essere pulito facilmente. È previsto un rubinetto di sgocciolamento per la fuoriuscita della condensa dal serbatoio. Un piedino antivibrazioni previene urti meccanici e riduce la rumorosità. Si rivela particolarmente facile da trasportare grazie alla comoda impugnatura e alle due grandi ruote. La sua dotazione include: pistola di gonfiaggio con manometro, tubo aria compressa con attacco rapido, set adattatori.

  • Accessoriato
  • Rumorosità ridotta
  • Senza manutenzione

3. KYG Compressore Auto Portatile Automatico - Il migliore per motore potente

Questo compressore di pneumatici per auto elettrico è dotato di un motore Li-polymer, molto potente e durevole. Il display lcd mostra in modo preciso lo stato  dell’impostazione della pressione una volta collegato. La velocità di gonfiaggio dell’aria è di 30-60 l/min, quindi è possibile gonfiare molto rapidamente i pneumatici. La pressione delle gomme può essere preimpostata per il gonfiaggio automatico, senza premere manualmente. Il dispositivo si arresta automaticamente dopo aver gonfiato completamente il pneumatico ad una pressione stabile. La presenza di un’illuminazione pratica e molto brillante sulla batteria rende confortevole l’utilizzo anche di notte. Sono compresi numerosi accessori: 3 adattatori per gonfiabili, 2 tubi dell’aria da 30 e 12 cm, 1 base di ricarica, 2 cavi di ricarica.

  • Robusto
  • Gonfiaggio veloce
  • Arresto automatico

4. Loetad Compressore Portatile per Auto - Il migliore per batteria di elevata capacità

Il compressore è dotato di una batteria da 2000 mAh di grande capacità, in grado di fornire circa 15 minuti di utilizzo continuato. Può essere facilmente usato ovunque, ed è ideale per pneumatici e palloni. In caso di batteria scarica, è possibile collegarlo all’accendisigari dell’auto a 12 V. La pressione può essere preimpostata e il dispositivo smette di gonfiare automaticamente quando raggiunge il livello selezionato. Sul display compaiono 4 icone: pressione preimpostata, attuale pressione, livello della batteria, unità di pressione: PSI, BAR, KPA e KG/CM2. È dotato di una luce led per gonfiare anche in caso di scarsa illuminazione. Inoltre sono disponibili due tubi (18 cm e 46 cm) per diverse distanze tra la valvola e il terreno. Viene fornito completo di 3 ugelli.

  • Semplice utilizzo
  • Autonomia
  • Luce led

 

5. Oasser Compressore Aria Portatile Auto - Il migliore per dimensioni mini

Compatto e versatile, può essere portato ovunque nella massima praticità. Realizzato in acciaio inossidabile, è fornito di una batteria al litio incorporata e si ricarica rapidamente in 1,5 ore, con possibilità di adattamento agli adattatori AC/DC 110V 12V. È completo di manometro digitale: consente di preimpostare la pressione della ruota e controllarla in qualsiasi momento Può raggiungere fino a 150 si e so rivela adatto per biciclette, motocicli, macchine piccole e medie. Grazie alla torcia a led può offrire l’illuminazione notturna in caso di emergenza.

  • Pratico
  • Ricarica veloce
  • Struttura robusta

6. InThoor Compressore Portatile per Auto - Il migliore per dotazione completa di accessori

Dotato di batteria al litio incorporata, è realizzato in acciaio inossidabile e può essere utilizzato per gonfiare pneumatici di auto di piccole/medie dimensioni di biciclette e motocicli. Si rivela semplice da usare: una volta regolata la pressione, basta collegare l’ugello al pneumatico e seguire le istruzioni per gonfiarlo. Si ferma automaticamente una volta che si è raggiunta la pressione impostata. Sullo schermo lcd viene visualizzata la pressione dei pneumatici. Con il tasto Unit è possibile cambiare l’unità della misura di pressione tra PSI, BAR, KPA e KG. È dotato di due luci led per fornire la giusta illuminazione in caso di emergenza notturna.

  • Utilizzo semplice
  • Pressione selezionabile
  • Due luci led

7. Autlead Compressore Portatile per Auto - Il migliore per rapida dissipazione del calore

Caratterizzato da motore a trasmissione diretta, mantiene una velocità di gonfiaggio elevata, pari a 40 l/min. Si spegne automaticamente una volta raggiunta la pressione preimpostata del pneumatico. Offre un range di misurazione da 0 a 120 PSI e una precisione di ± 0.5PSI. Lo schermo lcd ad alta risoluzione consente di seguire dettagliatamente il gonfiaggio in 3 unità (PSI, Bar, Kpa). Molto robusto, è realizzato con un involucro esterno in abs, cilindro pneumatico in acciaio e tubo in nylon intrecciato. La ventola da 10000 RPM Cool favorisce una rapida dissipazione del calore, mentre la corrente da 8-10 A protegge il fusibile da 12 V dell’automobile per garantire la sicurezza. Il cavo di alimentazione da 3m e il tubo dell’aria da 1 m hanno una lunghezza adeguata per per raggiungere agilmente i quattro pneumatici dell’automobile. Il proiettore a led offre tre modalità di illuminazione (normale / SOS / avviso).

  • Struttura robusta
  • Schermo ad alta risoluzione
  • Tre modalità di illuminazione

Guida all'acquisto del miglior compressore portatile

Che cos’è un compressore d’aria portatile?

un-compressore-daria-portatile

Per dirla con parole estremamente semplici, si tratta di un dispositivo che ti consente di insufflare l’aria all’interno del pneumatico. È quindi una semplice pompa? In realtà no. A differenza di una pompa standard che si limita a incorporare aria dall’esterno e a convogliarla direttamente nella gomma, questi strumenti comprimono l’aria in modo che possa essere erogata a pressione e quindi utilizzata per gonfiare una serie di articoli (dai pneumatici per auto, moto e bici fino ai palloni e ai materassini) in modo molto rapido.

Alcuni compressori d’aria hanno delle notevoli dimensioni e vengono forniti completi di un carrello a ruote integrato per agevolare lo spostamento. Sono utilizzati a scopo professionale e negli elettroutensili ma sono sovradimensionati per gonfiare le gomme della tua auto.

Un compressore elettrico portatile è un giusto compromesso: deve consentirti di gonfiare  i pneumatici in modo rapido ed efficiente e deve essere nello stesso tempo sufficientemente compatto da poter essere riposto nel bagagliaio dell’auto o in garage.

Quali tipi di compressori portatili?

tipi-di-compressori-portatili

Come abbiamo appena accennato, sul mercato sono disponibili compressori d’aria di varie dimensioni, ognuno dei quali ha caratteristiche, funzioni e metodi diversi per la compressione dell’aria.

I modelli più grandi sono progettati con grandi serbatoi in cui viene immagazzinata l’aria compressa, pressurizzata e quindi insufflata in qualsiasi oggetto che si voglia gonfiare. Quelli portatili sono invece molto più piccoli e sono progettati con serbatoio di ridotte dimensioni. Sono usati solo per pressurizzare l’aria prima che il tubo dell’aria lo trasporti: questo significa che il motore è sempre in azione durante il funzionamento.

Internamente, per via delle loro dimensioni, questi strumenti sono dotati di due grandi viti si uniscono essenzialmente per creare un vuoto per aspirare l’aria. Questo è un modo molto efficiente per far funzionare un piccolo compressore.

Come scegliere il compressore d’aria giusto?

Prima di iniziare a cercare un compressore aria portatile, considera quello che ti serve. Ad esempio, se si un amante del fai da te, avrai bisogno di un dispositivo versatile, in grado di gestire qualsiasi utensile elettrico che richieda un compressore d’aria. Se in casa hai diversi oggetti gonfiabili, potrebbe essere necessario acquistare un compressore con adattatori. Ecco cosa prendere in considerazione al momento dell’acquisto.

Volume d’aria

Questo valore viene espresso in metri cubi al minuto e lo trovi generalmente indicato nella scheda tecnica dell’apparecchio. Ti dice con che velocità il compressore fornirà aria ai tuoi pneumatici e oggetti gonfiabili.

Versatilità

Anche se lo scopo principale di un compressore portatile per auto è quello di gonfiare le gomme, valuta sempre con attenzione le funzionalità aggiuntive e gli accessori, poiché più è versatile un compressore d’aria, più rapidamente si ripaga da sé. Ad esempio, se sei un artista, puoi acquistare un modello versatile che ha un adattatore per l’aerografia, oppure se ti piace andare in campeggio e hai diversi materassini gonfiabili, puoi usarlo per questo scopo. Infine, considera tutti gli strumenti presenti nel tuo laboratorio che richiedono un compressore.

Dimensioni del serbatoio

I dispositivi più piccoli possono contenere fino a 3 litri d’aria, mentre quelli più grandi ne possono gestire anche il doppio, arrivando a 6 litri. Quando il compressore d’aria si scarica, il motore smetterà di insufflare aria per immagazzinarla nel serbatoio. Questo può essere fastidioso se hai un sacco di pneumatici da gonfiare, quindi assicurati che il tuo serbatoio sia abbastanza grande per evitare di dover interrompere il lavoro continuamente.

Portabilità

In base alla destinazione d’uso dell’apparecchio, prendi in considerazione la sua portabilità.  I modelli che torvi anche nella vendita online possono essere fissi e portatili. Se le dimensioni non sono un fattore vincolante, e sai che il tuo compressore d’aria rimarrà nella stessa area, assicurati di sceglierne uno con un tubo e un cavo di alimentazione di buona lunghezza. Se lo vuoi portare sempre con te nel baule del’auto, la portabilità gioca un ruolo determinante.

Fonte di alimentazione

Questo aspetto dipende dalle preferenze personali. Un dispositivo portatile per gomme auto si può solitamente collegare alla batteria del veicolo o alla presa dell’accendisigaria 12V. Se hai bisogno di un modello portatile piccolo e semplice, il collegamento alla presa per accendisigari funziona egregiamente. Se hai bisogno di un compressore d’aria più grande e più pesante, meglio sceglierne uno che funziona con collegamento a batteria del tuo veicolo o alla rete domestica da 220V.

Display lcd

Il compressore gomme auto deve avere un qualche modo per comunicare con te e dirti, ad esempio, che stai effettuando il gonfiaggio a una pressione eccessiva. In genere, i modelli più evoluti sono progettati con uno schermo lcd integrato. Altri modelli più tradizionali hanno invece un quadrante analogico con ago. Lo schermo digitale consente letture più accurate e, se è retroilluminato con luce, sarà più facile da leggere soprattutto al buio.

Auto-spegnimento

È forse una delle caratteristiche più importanti. Con la funzione di spegnimento automatico, il compressore può essere impostato su un valore desiderato (ad esempio 250psi) e il gonfiaggio avviene senza doversi preoccupare più di nulla: il dispositivo, infatti, si arresta non appena raggiunge quella determinata pressione. Naturalmente, un modello con questa caratteristica inclusa sarà più facile da usare e non si corre alcun rischio di gonfiaggio eccessivo (e di un pneumatico che scoppia).

Cavo di ricarica per accendisigari

Per l’uso di emergenza, il compressore deve poter essere alimentato dalla porta dell’accendisigari integrata nel veicolo. Se ti trovi a dover gonfiare su un pneumatico sul ciglio della strada, questa è probabilmente l’unica fonte di energia disponibile.

Luci di emergenza

Alcuni modelli di marca sono dotati di una torcia incorporata, in genere a led. Questo ti consente di avere a disposizione una fonte di illuminazione se devi effettuare il gonfiaggio in condizioni di luce scarsa. Può anche essere utilizzata per renderti più visibile agli altri automobilisti in situazioni di emergenza.

Dotazione di ugelli

Se scegli un mini compressore completo con kit ugelli, avrai uno strumento che può essere utilizzato per una varietà di scopi in tutta la casa. Dopotutto, se hai intenzione di investire in un compressore, puoi anche dare ancora più valore ai tuoi soldi!

Perché è importante la pressione dei pneumatici?

pressione-dei-pneumatici

Avere pneumatici gonfiati correttamente non solo rende la guida più sicura, ma può avere un impatto sul tuo portafogli. I pneumatici sgonfi hanno un effetto negativo sia sul consumo di carburante che sull’usura prematura delle gomme, il che a conti fatti ti può costare diverse centinaia di euro. Anche se la tua auto è dotata di un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS), non devi aspettare che la luce si accenda per controllare la pressione del pneumatico. Questo perché la maggior parte dei TPMS ti avvisano solo quando la pressione è inferiore del 25% rispetto alle raccomandazioni del produttore e, a quel punto, stai già consumando più del dovuto.

Non devi necessariamente forare o avere una perdita per perdere pressione. Si stima che per ogni 3 PSI al di sotto della raccomandazione, il veicolo utilizzi l’1% in più di carburante e consumi i pneumatici il 10% in più. Allora perché non gonfiare oltre il livello consigliato per non pensarci più?  Anche questo non è corretto, perché le gomme troppo gonfie rendono la corsa più rigida e si danneggiano più facilmente sul terreno sconnesso.

È una buona abitudine controllare regolarmente la pressione dei pneumatici una volta al mese, per assicurarti che siano il più vicino possibile alle specifiche. Ciò garantirà che i tuoi pneumatici durino il più a lungo possibile, facendoti nello stesso tempo risparmiare carburante.

Come conoscere il PSI consigliato per le mie gomme?

In quasi tutti i veicoli è apposto un adesivo sullo stipite della portiera del conducente che riporta la pressione consigliata. Presta particolare attenzione ai valori riportati sull’adesivo, poiché alcuni veicoli hanno diverse pressioni consigliate per i pneumatici anteriori e posteriori. In mancanza di questo adesivo, si consiglia di consultare il manuale dell’auto.

Giuseppe Pastori
Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai
un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul
mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota
intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.