Le 7 Migliori Videocamere Per Auto

Guida all'acquisto & Recensioni
miglior-dash-cam

Sono apparecchi ancora poco diffusi in Italia ma molti che smanettano su YouTube avranno visto video di “car crash” ripresi da un’auto, spesso di origine russa. Sono immagini prese con la migliore dash cam, che potremmo tradurre letteralmente migliore videocamera per auto (in realtà più che da cruscotto si fissano sul parabrezza), che riprendono in continuazione la strada che percorriamo, dal veicolo su cui sono installate.

Si tratta anche di telecamere per auto wifi che registrano quello che si dice all’interno dell’abitacolo e suoni e rumori dall’esterno.

Le Migliori Videocamere Per Auto

Qual è la migliore videocamera per auto?

La ragione della popolarità delle dash cam è facilmente intuibile cercando le immagini suYouTube “russian car crash”: il numero di incidenti d’auto in Russia è molto elevato e i russi utilizzano questi particolari dispositivi per raccogliere prove a proprio favore in caso di incidente o altri problemi collegati all’auto.

La qualità delle riprese della videocamera per auto è una delle caratteristiche più importanti. Il minimo che si chiede a una dash cam è che sia in grado di filmare le auto intorno alla propria in modo che, se dovesse essercene bisogno, siano leggibili le targhe. Una risoluzione da 720p a tal fine va bene. Risoluzioni più elevate, come 1080p full HD, non sono indispensabili ma producono immagini di qualità più alta.

Sul mercato ci sono modelli dotati di funzioni utili e all’avanguardia come la tecnologia di riconoscimento vocale, e può persino produrre video in timelapse che gli utenti possono condividere sui social media tramite un’app per smartphone progettata appositamente.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori dash cam:

1. Toguard telecamera per auto wifi – installazione nascosta

2. Aukey telecamera per auto 4k hd – Ampio campo visivo

3. Chortau Telecamera per Auto – Sistema di monitoraggio inverso

4. 70mai Dash Cam Pro – Modalità di controllo vocale

5. Akaso dash cam Telecamera per Auto – Gps integrato

6. SuperEye Dash Cam Telecamera per Auto – Riprendere 4 corsie senza distorsioni

7. TrekPow Telecamera Auto Dash Cam – Microfono integrato

Guida all'Acquisto Videocamera per Auto

Che cos’è la dash cam?

Le dash cam sono piccole videocamere che vanno collegate alla presa dell’accendisigari e una volta che l’auto viene messa in moto si attivano automaticamente. Lo scopo principale della dash cam non è quello di creare filmati del viaggio né di avere controllo vocale, bensì fornire una testimonianza video in caso di incidente.

In generale sono impostate in modalità “loop”, ovvero filmano e ogni tot minuti, se non è successo niente, sovrascrivono il vecchio filmato con il nuovo, risparmiando in questo modo spazio in memoria. In caso di incidente però, grazie a sensori di gravità installati all’interno, sono in grado di capirlo e, automaticamente, salvare il filmato.

Potete farlo anche voi manualmente, quando vi accorgete di qualche accadimento particolare e volete fissarlo nelle immagini. Questi apparecchi registrano i filmati su schede di memoria micro SD, non sempre in dotazione. In ogni caso compratene una con qualche GB di memoria.

I modelli di marca vengono valutati in funzione della loro facilità di installazione, capacità di archiviazione, qualità video e funzionalità.

Che cosa dice la legge sulle dash cam?

Se ti stai chiedendo se è legale in Italia l’uso di una dash cam in genere dobbiamo dire di sì. A parte luoghi considerati “speciali”, come le caserme, gli ospedali, gli aeroporti e altri luoghi di sicurezza pubblica, non occorre avere il consenso per riprendere le immagini di un luogo pubblico, anche se le persone sono riconoscibili, purché il soggetto della ripresa sia il luogo e non le persone.

Se queste ultime sono riconoscibili, ma le riprese sono fatte per fini personali e le immagini riprese non sono diffuse, per la conservazione e il trattamento delle immagini non si applicano tutte le regole previste dal codice della privacy.

Quando una ripresa è illecita?

Secondo la Corte di Cassazione, poi, per considerare illecita una ripresa interna ed esterna da auto e moto bisogna verificare se per realizzarla sono serviti accorgimenti per superare quelle barriere che altrimenti impedirebbero la visione.

Considerato tutto questo, le riprese effettuate con le videocamere da auto sembrano essere del tutto lecite. Ma un conto è che siamo considerate lecite, un altro conto è che siano realmente utili: in caso di incidente, non è automatico che le immagini possano essere autorizzate come prova, poiché sono effettuate fuori dal processo e senza le garanzie di legge.

In sostanza, sarà il giudice a decidere se utilizzare le immagini come elemento di prova che, unito agli altri, può fondare il suo convincimento.

A chi serve una dash cam?

La dash cam è una specie di scatola nera in grado d fornire immagini, video e informazioni precise (i modelli con funzione GPS integrata forniscono anche dettagli sulla posizione) di tutte le dinamiche in cui la macchina è coinvolta.

È facile immaginare quanto questo possa tornare utile in caso, ad esempio di sinistri e contenziosi: una registrazione video è una testimonianza diretta e inequivocabile dell’accaduto. In alcuni casi, poi, funziona da alert per segnalare pericoli imminenti, come la prossimità di un altro veicolo.

Prima di iniziare a utilizzare la vostra telecamera, accertatevi di aver impostato correttamente la data e l’ora e che vengano impresse sul filmato, in modo da rendere più utile il video come prova qualora ce ne fosse bisogno. Per lo stesso motivo, se la dash cam è dotata di rilevatore di posizione gps è bene attivarlo e, anche in questo caso, impostarlo in modo che i dati vengano scritti sul filmato.

Quali caratteristiche ha la dash cam?

Ecco cosa è importate considerare al momento della scelta.

Qualità video – La qualità del video è la caratteristica più importante di una dash cam. Una buona videocamera per auto ha una buona risoluzione e un’uscita video chiara. Il video sgranato e l’audio non udibile non ti faranno alcun favore e tali filmati saranno inutili nelle assicurazioni e nelle richieste di risarcimento.

Dovresti mirare a ottenere una dash cam con una fotocamera eccellente e una buona risoluzione video. Cerca fotocamere che scatti in alta definizione, 720p o 1080p. Ci sono anche modelli di telecamere per auto 4k HD ma al momento è inutile spendere di più per avere questa caratteristica.

Una dash cam non HD è più economica, ma con un’uscita video granulosa, non raggiunge lo scopo.

Fotogrammi al secondo – Un’altra variabile su cui si può intervenire nelle impostazioni sono gli fps, (frame per second, cioè fotogrammi al secondo): più è elevato questo valore e più fluidi risulteranno immagine e fermo immagine, ma più memoria occuperà il filmato. Vale la pena fare qualche esperimento iniziale per arrivare al valore che più si accorda con le tue esigenze.

Canali video – Nell’acquisto di una dash cam puoi valutare se acquistare un apparecchio a singolo o a doppia lente. Una dash cam monocanale ha una sola telecamera e può registrare solo ciò che accade davanti alla tua auto. Una dash cam a doppio canale (doppia lente) ti consente di registrare davanti alla tua auto, al posteriore e all’interno della tua auto.

Può essere utile acquistare modelli che, oltre alla lente che riprende la strada, ne hanno una direzionata verso l’abitacolo. È una funzionalità che potrebbe tornare utile per riprendere un eventuale ladro che dovesse fare effrazione nel vostro veicolo, ad esempio, ma solo se tentasse un furto e non rubasse l’auto o la dash cam.

A voi valutarne l’utilità se la telecamera per auto antivandalismo è un deterrente contro i malintenzionati. Una dash cam a singolo obiettivo è una dash cam di base ed è un’opzione eccellente per registrare la parte anteriore della tua auto. Nella dash cam con un doppio lente, la seconda fotocamera può essere posizionata ovunque all’interno dell’abitacolo.

Visione notturna – Una caratteristica a cui dovresti dare un’occhiata è il modo in cui la dash cam funziona in condizioni di scarsa illuminazione. Prima di acquistare la dash cam, verificare se ha funzionalità di scarsa illuminazione e se la telecamera è dotata di sensori di scarsa luminosità.

Tuttavia potrebbe essere una funzione che in realtà non serve, dal momento che comunque guidando avrai i fari accesi.

Sensore di rilevazione movimento – Molte dash cam sono dotate di sensori di movimento aggiuntivi, molto utili quando l’auto è parcheggiata. In modalità parcheggio, la fotocamera viene attivata se viene rilevato un impatto. Se la dash cam ha funzionalità Wi-Fi aggiuntive, ti invierà un avviso e potrai visualizzare la tua auto e l’incidente in tempo reale.

Tuttavia ci possono essere due problemi: innanzitutto, la dash cam non riceve più alimentazione dall’auto, quindi serve una batteria che in genere va comprata a parte. Ma soprattutto: per poter funzionare, la telecamera va lasciata sempre in auto.

Sensori di gravità – Un sensore di gravità è una delle caratteristiche più avanzate di una dash cam. Si attiva quando l’auto è coinvolta in un incidente e la registrazione video viene immediatamente protetta e non verrà sovrascritta o cancellata.

Come si installa la dash cam?

Le dash cam sono disponibili in diverse dimensioni e opzioni di montaggio. Alcune sono montate sul parabrezza e altri dietro lo specchietto retrovisore in modo più invisibile. In una piccola auto è meglio cercare un modello che non ostacoli la vista del guidatore e occupi molto spazio sul parabrezza.

Di solito, le dash cam sono montate usando ventose sul parabrezza o usando un supporto adesivo semipermanente.

Vantaggi della funzione GPS?

Al giorno d’oggi molte dash cam in commercio sono dotate di funzioni avanzate come il GPS. La funzione GPS può integrare dettagli riguardo posizione al filmato. Aggiunge ora e data al filmato; le tue registrazioni possono essere utilizzate in qualsiasi scenario come prova.

Che autonomia ha la dash cam?

Poiché la dash cam registra costantemente, è importante acquistare una videocamera con ampio spazio di archiviazione. Le dash cam, poiché non sono impostate per registrare filmati di viaggio ma una testimonianza video in caso di incidente, in generale sono settate in modalità “loop”, cioè registrano e, se non è successo niente, sovrascrivono il vecchio filmato.

Qual è il supporto di registrazione?

La registrazione avviene su schede di memoria SD ma se la tua dash cam ha poca capacità di archiviazione, scoprirai che sta registrando sullo stesso filmato. Se poi la tua dash cam registra in HD , genererà un’enorme quantità di dati che consumeranno molto spazio e in breve tempo.

Affidati allora a schede di memoria di una certa capacità o sostituisci quella presente con una di dimensione maggiore. In media, una dash cam HD può registrare per 2-3 ore su una scheda da 8 GB prima di ricominciare da capo. Una scheda da 16 GB dura 4-6 ore, 32 GB per 6-12 ore e 128 GB per 20-40 ore. Quindi, una dash cam ideale avrà una scheda di memoria di classe 10 da 32 GB o superiore.

Che tipo di schermo ha?

La dash cam è dotata di un display LCD che permette di vedere a ogni istante ciò che viene ripreso è senz’altro una comodità aggiuntiva rispetto ai modelli che ne sono privi, poiché permette di essere sicuri di aver posizionato la dash cam correttamente.

Nei modelli come i Blackvue, invece, bisognerà procedere per tentativi: filmare, rivedere ed eventualmente aggiustare la posizione. Ad ogni modo, considerando che non si devono fare riprese artistiche, piazzarle correttamente anche in assenza di schermo non è difficile, nemmeno al primo tentativo: quindi non è di per sé un motivo per cui evitare una dash cam (inoltre lo schermo tende a distrarre di più il guidatore).

Qual è il campo visivo?

Le dash cam digitali sono disponibili con diversi tipi di obiettivi. Oggi gli obiettivi sono praticamente tutti grandangolari con un campo visivo di 120-140°. Gli obiettivi più ampi catturano un campo visivo più ampio, ma i soggetti più distanti saranno più piccoli nella cornice.

Gli obiettivi più ampi a grandangolo sono comunque i migliori, in particolare con la risoluzione HD, perché tu vuoi una dash cam che catturi le cose che ti circondano, non qualcosa di molto lontano, perciò anche pensare a una telecamera per auto a 360 gradi (se mai ce ne fosse una disponibile) è del tutto inutile.

La dash cam è sicura?

La videocamera serve unicamente per registrare immagini, quindi non ha un impiego attivo e non deve distrarre dalla guida. Inoltre fai in modo di prendere un modello che vada bene per la tua auto, che non sia troppo ingombrante da impedirti una corretta visuale. Nella vendita online trovi anche modelli con registrazione immagini fronte e retro.

La dash cam costa molto?

Se ti stai chiedendo qual è l’investimento richiesto per un dispositivo di questo tipo, tranquillizzati. Il prezzo di una dash cam è molto contenuto. Il tipo più economico si aggira intorno ai 30 euro, uno di buon rapporto qualità prezzo supera di poco i 50 euro.

Alberto
Alberto