Le 7 Migliori Chiavi Inglesi: Impossibile Farne a Meno

Guida all'acquisto & Classifica
migliore-chiave-inglese

Se c’è un attrezzo che non può mancare nella cassetta del fai da te, oltre al martello e a una pinza, è la chiave inglese. La migliore chiave inglese fa parte infatti della dotazione minima di tutti coloro che amano fare da sé la manutenzione dell’auto.

Inventata a metà Ottocento da un ingegnere britannico, ha fatto tanta strada e oggi se ne trovano di svariati tipi e modelli, che si distinguono per forma, misura, dimensioni e applicazioni.

Qual è la migliore chiave inglese?

Una chiave inglese è senza dubbio uno degli strumenti più semplici che puoi avere a disposizione nella tua cassetta degli attrezzi, ma può anche essere uno dei più efficaci accessori di lavoro.

Nel tuo garage la puoi utilizzare per aiutarti a svitare ed avvitare dadi e bulloni: un unico attrezzo ti consente di operare su diversi componenti dell’auto e su ruote, freni e sistemi di sospensione. Quando sei in giro, una chiave di alta qualità può essere un vero toccasana se si verifica uno scoppio e si deve eseguire una riparazione dei pneumatici su strada.

Qui di seguito ti presentiami le migliori chiavi inglesi:

1. Mannesmann M19871 Chiave regolabile a rullino 8″ – Rapporto qualità e prezzo

  • È una chiave a rullino da 8", con manico rivestito in PVC. L'utensile è fuso in acciaio satinato cromato, con impugnatura ergonomica antiscivolo e materiale delle ganasce in acciaio temperato.
  • Molto resistente, consente di lavorare su viti e bulloni di grandi dimensioni. La rotella particolarmente scorrevole sempifica il lavoro. La scala di apertura massima è di 25 mm. La garanzia è di 10 anni.
  • Antiscivolo
  • Pratica
  • Garanzia estesa

2. Stanley Chiave Regolabile a Rullino – Regolazione precisa

  • Caratterizzata da una grande apertura della bocca, è fornita di manico bi-material con dimensioni maggiorate. La regolazione precisa permette di agganciare sempre con efficacia qualunque tipo di bullone su cui lavorare.
  • La scala di apertura massima è ben più ampia di quella dichiarata. Il rivestimento gommato facilita la presa e rende possibile l’esercitare una maggiore leva senza farsi male o far sì che la presa scivoli. L'utensle è costruito secondo norme ISO 6787.
  • Buon grip
  • Lavoro fluido
  • A norma

3. Bahco Chiave inglese regolabile a rullino – Apertura extra delle ganasce

  • Queste chiavi regolabili presentano un’apertura extra delle ganasce con larghezza misurata su scala di metrica e ganascia stretta, consentendo l'accesso alle applicazioni di presa altrimenti inaccessibili. Fatta in acciaio indurito e anti-corrosione, è trattata con una finitura fosfatata.
  • Presenta un comodo rivestimento termoplastico sulla maniglia. Ha il 40% di maggiore apertura rispetto ad una chiave regolabile standard di dimensione equivalente, e il 45% di ganasce sottili, rispetto ad una chiave regolabile standard della medesima misura.
  • Funzionale
  • Versatile
  • Robusta

4. Usag Chiave Regolabile a Rullino Corta – Scala millimetrata sulla testa 

  • Questa chiave a rullino corta ha una lunghezza ridotta del 46% rispetto ad una chiave standard e una apertura ganasce di 34 mm pari pari ad una chiave a rullino da 12", che garantisce un’ottima accessibilità. Presenta una scala millimetrata sulla testa per semplificare il lavoro di settaggio dello strumento in base al lavoro che si desidera svolgere.
  • Gli utensili Usag sono costruiti con tecniche produttive d'avanguardia e sono il risultato degli studi di design, ricerca e sviluppo. Utilizzano solo materie prime di alta qualità e moderne tecnologie di produzione per garantire elevati standard di eccellenza e conformità alle norme.
  • Finitura cromata
  • Maneggevole
  • Compatta

5. Workpro Chiave Regolabile a Rullino 2 In 1 – Ganascia reversibile 

  • Si tratta di una chiave inglese a rullino realizzata in cromo-vanadio più resistente e durevole all'usura e alla ruggine. L'impugnatura in bimateriale antiscivolo rende più confortevole e comodo il lavoro.
  • È progettata con una ganascia reversibile con bordo seghettato per le applicazioni di tubo: può essere utilizzata come una pinza per pompe idrauliche. L'apertura raggiunge un massimo di 42 mm per adattarsi a molteplici applicazioni.
  • Presa ergonomica
  • Ampia apertura
  • Utilizzo professionale

6. Rolson Chiave inglese regolabile – Prezzo competitivo

  • Lo strumento si presta a un utilizzo hobbistico e, nonostante il prezzo contenuto, è di validoaiuto per svolgere un'ampa gamma di lavori. La chiave inglese a rullino è regolabile fino a 250 mm ed è prodotta in acciaio forgiato trattato termicamente, a garanzia di un'elevata resistenza.
  • Le superfici delle ganasce sono completamente lucide. Il rivestimento in gomma antiscivol è stato realizzato per immersione in modo da garantire la completa uniformità.
  • Antiscivolo
  • Versatile
  • Robusta

7. Emma Chiave inglese regolabile ultra-sottile – Operare in spazi ristretti

  • Regolabile fino a 200 mm, questa chiave inglese è realizzata in lega di alluminio: un dettaglio cosruttivo che la rende leggera e maneggeole.
  • Il design con impugnatura corta e apertura larga la rende molto pratica per lavorare in spazi ristretti. Garantisce un'apertura fluida e la vite senza fine si rivela particolarmente precisa.
  • Agile
  • Aspertura fluida
  • Maneggevole

Chiave Inglese - Guida All'Acquisto

Che cos’è la chiave inglese?

Che-cosè-la-chiave-inglese

La chiave inglese è un piccola barra in acciaio dotata di una o due bocche alle estremità, per fare presa sui dadi e sui bulloni da avvitare e consentire così di stringerli o allentarli.

Questo attrezzo economico e dal funzionamento semplice viene utilizzato da tantissimi professionisti e difficilmente manca nel kit degli attrezzi di artigiani, idraulici, carpentieri e meccanici. Anche i meno esperti possono utilizzarla per lavori di bricolage. In commercio si trovano vari tipi di chiave inglese, con dimensioni e forme diverse, a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare.

Essendo costituita da un unico blocco d’acciaio, senza parti o componenti aggiuntivi, è uno strumento utile e si rompe difficilmente, anche se per lavori un po’ più impegnativi è consigliato l’utilizzo di una chiave inglese più resistente.

Chiave inglese fissa o regolabile?

Sul mercato si trovano modelli di chiave inglese diversi per forma, dimensioni, sistemi di funzionamento e impugnature, ma una delle distinzioni più importanti riguarda la possibilità di regolare l’apertura della bocca. I modelli più semplici sono quelli fisse, che non hanno modo di stringere o allargare la bocca e possono fare presa solo sui dadi e sui bulloni di misure predefinite.

Le chiavi fisse possono dividersi ulteriormente in chiavi inglesi a forchetta o mezza luna, se fanno presa solo su due delle sei facce del dado, e ad anello o poligonali, se fanno presa su tutte e sei le facce contemporaneamente, garantendo più sicurezza.ù Le chiavi inglesi regolabili, invece, sono dotate di sistemi per adattare la bocca di cui dispongono alla grandezza del bullone.

Chiave inglese semplice o combinata?

Un’altra distinzione rilevante permette di dividere le chiavi inglesi in semplici o combinate. La chiave inglese semplice ha la bocca, detta anche forchetta o anello, su uno solo dei due lati, mentre la chiave inglese combinata ha due bocche, una per lato.

Le chiavi combinate  presentano un profilo aperto su un’estremità e un profilo dell’anello sull’altra. L’estremità aperta può essere utilizzata per avviare il dispositivo di fissaggio mentre l’altra estremità viene utilizzata per serrarla.

Quali tipi di chiave inglese?

La chiave inglese classica è quella a forchetta con le estremità a U che possono essere fisse di diverse misure per bulloni con testa esagonale di diverse dimensioni. Normalmente i set di chiavi inglesi sono diversificate a passi di 1 mm a partire dalla misura del 6 e a passi di 2 o 3 mm dal 20 in poi.

La chiave inglese regolabile o chiave inglese a rullino, caratterizzata dalle grandi bocche e dal manico di dimensione maggiorata per una migliore presa, si adatta da sola a tutti gli utilizzi, c’è poi quella chiusa o ad anello o quella a cricchetto, che permette di stringere o aprire senza togliere la chiave.

Se c’è un attrezzo polivalente è proprio la chiave inglese universale, è adatta a tutti i tipi di lavorazione meccaniche, ma nell’immaginario collettivo dei mestieri, tutti abbiamo davanti a noi l’immagine di una chiave inglese da idraulico.

Come scegliere la chiave inglese?

Devi sempre assicurarti che lo strumento che stai acquistando sia adatto al lavoro che devi svolgere. Non si può semplicemente supporre che il miglior set di chiavi regolabili per un uso hobbystico a casa sia la migliore chiave inglese per un meccanico di auto. Ci sono diversi fattori che devi considerare prima di prendere una decisione.

Forma e dimensioni

Chiavi regolabili, chiavi inglesi, chiavi a brugola e chiavi dinamometriche… tutti questi sono diversi tipi di chiavi. La forma e le dimensioni di una chiave inglese variano a seconda del suo utilizzo.

Una chiave regolabile può essere regolata, in modo da poter lavorare su un assortimento di dadi e bulloni.  Una chiave inglese può lavorare su facce opposte di dadi e bulloni. Una chiave a brugola può abbinare estremità a forma esagonale di bulloni e viti.

Inoltre, una chiave dinamometrica viene utilizzata per applicare una coppia a un dado o bullone. Ogni tipo di chiave viene anche in diverse dimensioni. È meglio acquistarle in un set, in modo da poter svogere qualsiasi tipo di intervento. Se hai bisogno di misure grandi, puoi optare per un rullino con apertura extralarge.

Metrico o standard

La testa della chiave inglese può essere classificata come dimensione metrica o dimensione standard. È una metrica se misura i bulloni in millimetri mentre le chiavi standard usano pollici in misura. Compra quello che ti piace di più.

Durata

Se vuoi risparmiare denaro, dovresti cercare una chiave che non si rompa facilmente. L’acciaio l’acciaio al cromo-vanadio ( CrV ) è molto diffuso perché estremamente resistente. È anche resistente alla corrosione, quindi le chiavi in questo materiale possono durare per anni.

Facilità d’uso

Una buona chiave leggera deve scorrere facilmente intorno alla testa del dado e puoi afferrarla sufficientemente bene per garantire una buona tenuta mentre la sviti o la serri.

Dai anche un’occhiata alla lunghezza della maniglia di presa. Maniglie corte possono ridurre la quantità di forza necessaria per girare la chiave. Le maniglie lunghe, invece, possono aumentare la forza che viene applicata.

Quale chiave inglese per serrare e svitare i dadi delle ruote?

Quando si tratta di svitare e serrare i dadi di una ruota bisogna utilizzare altri tipi di chiave inglese per poter esercitare una maggiore forza. Il problema è che i bulloni delle ruote delle auto sono molto duri da svitare. Il gommista usa un particolare avvitatore pneumatico che facilità lo svitare e il serrare dei bulloni, ma a mano ti serve fare forza in un certo modo.  Allo scopo si utilizzano chiavi inglesi a pipa o chiavi inglese a croce.

Che cosa sono le chiavi a pipa?

Dette anche chiavi a L, sono come la chiave a tubo ma ripiegata a 90° e con ambo le estremità della stessa misura. Dato che i bulloni sono molto duri, possono esercitare meglio la leva per svitare e serrare i bulloni anche facendo pressione inizialmente con il piede. Viene posto generalmente sulla piega lunga per permettere un controllo unidirezionale dello sforzo.

Caratteristica della chiave a croce?

Conosciuta anche come chiave a X, presenta le crociere saldate e alle estremità sono fissate le bussole. In pratica ti permettono di avere 4 differenti misure a bussola e di esercitare maggiore forza impugnando la chiave a due mani.

Queste chiavi sono meno costose di qualsiasi altra chiave inglese. Sono prodotte con acciai cromati  e durano più a lungo di qualsiasi altra chiave. Fai attenzione: la forza eccessiva esercitata dalla chiave per serrareil dado può rendere difficile svitarlo in seguito.

3 domande frequenti sulla chiave inglese

Prima di acquistare qualsiasi tipo di attrezzatura, è bene cooscere nel dettaglio quali sono le varibili tecniche. Ecco le domande che possono sorgere spontanee quando, nella vendita online, ti trovi davanti una gamma completa di modelli, tutti caratterizzati da un buon rapporto qualità prezzo.

1. Perché il tipo di materiale è così importante?

Prima di scegliere qualsiasi prodotto da acquistare è necessario controllare il materiale. Allo stesso modo, quando scegli una chiave inglese, devi valutare di che cosa è fatta. Perché se il materiale è di bassa qualità, l’utensile sarà difficile da usare. Il materiale di scarsa qualità causerà problemi mentre si stringono e si allentano i dadi. La chiave deve essere fabbricata con acciaio temprato cromato. L’acciaio temprato cromato previene la ruggine. Quindi, se il tuo utensile è realizzato in acciaio temprato cromato è destinata ad essere al tuo fianco per molto, molto tempo.

2. Come faccio ad essere sicuro che vada bene per il mio lavoro?

Sappiamo che auto diverse hanno dimensioni diverse di dadi e non è possibile acquistare alcuna chiave senza controllare la dimensione del dado della tua auto. Accertati, ad esempio, se sulla tua auto sono installati dadi da 32 mm o da 40 mm.

Se scegli la chiave inglese che non si adatta, saranno sicuramente soldi buttati via. Per essere sicuro, puoi  scegliere una chiave inglese multifunzione, in modo che è possibile utilizzare quella chiave a cricchetto su qualsiasi tipo di dadi auto.

3. Non c’è pericolo che mi scivoli dalle mani se stringo troppo?

L’aderenza di un prodotto indica la sua capacità di tenuta. Prima di acquistare una chiave inglese è necessario vedere l’impugnatura. Così dopo averla comprato non devi pentirtene. Perché se si sceglie una chiave inglese che non può adattarsi o non né in grado di tenere il dado della macchina, sarà

Fonti:
Chiave meccanicaWikipedia

Alberto
Alberto