I 7 Migliori Etilometri del 2019

miglior-etilometro

La legislazione italiana prevede sanzioni per chi conduce un veicolo a motore con una concentrazione di alcol nel sangue pari o superiore allo 0.50 per mille, ovvero 0,5 g/litro. Per evitare di incappare nelle sanzioni si può accertare da sé il tasso alcolemico con il miglior etilometro. Guidare un veicolo oltre il limite dello 0,5 per mille – e quindi in stato di ebbrezza – costituisce secondo la normativa un reato, punito, oltre che con la perdita di 10 punti della patente, con le severe sanzioni previste dagli articoli 186 e 186 bis del Codice della Strada.

Qual è il migliore etilometro?

Quindi, mettersi alla guida mentre si è – almeno secondo la legge – in stato di ebbrezza (ovvero con un tasso alcolico nel sangue superiore al limite consentito) è molto pericoloso e non solo perché si rischia una sanzione severa ma perché si mette in serio pericolo l’incolumità degli altri. A ciò si aggiunge il fatto che con un tasso alcolico elevato le capacità di percezione della realtà che vi circonda sono ridotte, mentre i tempi di reazione si allungano rendendo più temeraria la guida.

Con un etilometro vai sul sicuro. Lo strumento ti consente infattidi misurare efficacemente il livello di alcol nel sangue in modo semplice e veloce: basta soffiare!

Qui di seguito ti presentiamo i migliori etilometri:

1. Ace+ X Etilometro Portatile Personale -Il migliore per elevata precisione

È un dispositivo di grande precisione dotato di cellula elettrochimica sensoriale. Il tempo di messa in funzione è di 10 secondi.

Ha  un menu intuitivo per cambiare, ad esempio, l’unità di misura, la lingua o la luminosità del display oled.

È composto di dispositivo colorato dove appaiono i risultati dell’alcol test e dei beccucci nei quali bisogna soffiare.L’etilometro digitale è calibrato per un anno con una deviazione massima di soli 0,05 g/l.

Le informazioni a display includono: ricordo di calibrazione, memoria degli ultimi 100 test, impostazioni lingua, cambiamento dell’unità di misura, impostazioni di luminosità,  data e ora.Ideale per l’autocontrollo dell’alcool residuo il giorno successivo, ma anche per cliniche per le dipendenze, studi medici, centri giovanili e autorità. Funziona con 2 batterie alcaline AA

  • Menu intuitivo
  • Calibrato per 1 anno
  • Attivazione rapida

2. Alcolino Etilometro Professionale MARS BT- Il migliore per app dedicata Android e iOS

Fa parte della gamma di etilometri professionali Alcovisor, distribuiti in esclusiva in Italia da Alcolino. Lo strumento utilizza i più avanzati sensori elettrochimici di classe II sostituibile e non necessita di calibrazione.

Il margine di errore è di ± 5% dal valore teorico reale. Di semplice utilizzo e dal design accattivante, l’etilometro ha finiture in alluminio colorato. È disponibile in tre differenti colorazioni:celeste, nero e bianco. Si rivela idoneo sia per uso personale che professionale. Può sfruttare l’App dedicata collegandosi allo smartphone iOS o Android tramite Bluetooth.

Lo strumento funziona normalmente anche senza App. Viene fornito con batteria al litio incorporata, cavo usb per la ricarica della batteria, 6 boccagli, custodia in similpelle.

  • Senza calibrazione
  • Facile impiego
  • Dotazione completa

3. Floome IT 2017Edition - Il migliore per interfaccia smartphone

Oferta Floome IT...

Si tratta di un elegante e preciso etilometro per smartphone che, grazie all’app dedicata, saprà stimare la tua concentrazione di alcol nel sangue (BAC) permettendoti, in più, di accedere ad un grande numero di altre utilissime funzionalità. Si collega al tuo smartphone tramite jack audio standard, come gli auricolari.Può gestire un diario personalizzato su smartphone.

L’applicazione non solo serve a rendere il tuo telefono un vero e proprio etilometro ma lo arricchirà anche di una serie di servizi utili per affrontare la situazione in cui il tuo tasso alcolico risulta sopra il limite. Primo tra tutti ti permette di cercare i locali intorno a te dove potrai mangiare qualcosa per velocizzare il tuo recupero.

BACguard è la funzione di Floome che stima quanto tempo è necessario per smaltire l’alcol ingerito. È un algoritmo inventato dal Team di Floome per permetterti di comprendere come il tuo corpo reagisce al tasso alcolemico per fare quindi scelte intelligenti quanto bevi.

  • Design
  • Funzioni evolute
  • Diario personalizzato

4. Alcolino Etilometro Professionale Optima - Il migliore per rapporto qualità prezzo

Dal design essenziale, questo dispositivooffre le funzioni di base a un prezzo molto interessante. Utilizza i più avanzati sensori elettrochimici di classe II, con un margine di errore a ± 5%. Preciso, affidabile ed estremamente semplice nell’utilizzo, visualizza la temperatura esterna e memorizza gli ultimi 50 test effettuati.

È inoltre dotato della tecnologia di “DTC”, con la quale l’etilometro bilancia eventuali cambiamenti di temperatura esterna. Va calibrato ogni 1.000 test, o dopo circa 12/15 mesi.Funziona con 2 pile stilo AAA.

  • Semplice utilizzo
  • Si calibra dopo circa un anno
  • Preciso

5. Oasser Etilometro Portatile Alcool Tester Digitale - Il migliore per segnali di avviso fuori parametro

L’etilometro portatile  ha 2 funzioni in un solo prodotto: i semiconduttori ad alta efficienza misurano rapidamente il contenuto di alcol nel sangue, e il martello in acciaio ad alta resistenza permette di rompere il vetro del finestrino per evacuare velocemente il mezzo in caso di pericolo.

La batteria al litio da 350 mAh incorporata può essere caricata attraverso un cavo micro USB. Il potenziale di ingresso è 5V-1A. Quando il livello di alcol nel sangue è superiore allo 0,05% BAC (0,5 ‰ BAC) il dispositivo emette un segnale acustico continuo per avvisare il conducente e si accende una spia di avvertimento.

L’alcol test è dotato di diverse funzioni smart, come l’orologio che mostra l’ora anche durante la fase standby, la funzione di memoria dei risultati che tiene memorizzati gli ultimi 10 test, 4 unità di misura preimpostate (% BAC, ‰ BAC, mg / l, mg / 100 ml). Il prodotto viene fornito con 4 boccagli monouso sostituibili.

  • Funzioni smart
  • Compatto
  • Accessoriato

6. Drivaid Etilometro Portatile Digitale - Il migliore per prezzo supereconomico

È un tester dell’alcool con tecnologia avanzata del sensore a semiconduttore, dà rapidamente un risultato per verificare se si può guidare oppure no. Con un solo pulsante, è possibile accendere e spegnere il dispositivo e visualizzare il numero totale di test eseguiti.

Il dispositivo offre tre unità di misura tra cui scegliere (% BAC, ‰ BAC, mg/l). Lo schermo LCD mostra la luce rossa quando il risultato del test è superiore a 0,05% BAC o 0,50‰ BAC o 0,25 mg/l o 50mg/100ml ed emette un segnale continuo.

Ha una funzione di autospegnimento per ottimizzare il consumo della batteria e dopo 3 minuti senza prestazioni si disattiva in modo automatico. Nella confezione sono presenti 24 boccagli di ricambio. Funziona con 3 batterie AAA.

  • Semplice utilizzo
  • Autospegnimento
  • Risultato rapido

7. Turdus Freedrive Set etilometri monouso -Il migliore per massima igiene

L’etilometro è composto dalla sola fiala. Il test è estremamente rapido e semplice, anche grazie all’indicatore della durata del soffio: si tratta di un sistema innovativo brevettato dalla Turdus.

La fiala è ecologica, in quanto si evita di disperdere nell’ambiente i palloncini in plastica, considerando che ogni anno in tutto il mondo vengono venduti milioni di etilometri monouso. Il test è semplice, si soffia per un tempo prestabilito nella fiale, un reagente chimico posto all’interno, cambia colore in presenza di alcol. È conforme a normative stradali francesi.

  • Brevettato
  • Semplifica il test
  • Ecologico

Cos’è un etilometro?

un-etilometro

Un etilometro è un versatile dispositivo che consente di misurare efficacemente il livello di alcol nel sangue di un utente attraverso l’area valvolare espirata. Infatti, se la maggior parte dell’alcol è metabolizzato nell’organismo, ne resta sempre una parte che viene eliminata mediante urine, sudore e aria espirata. L’etilometro si basa proprio sulla circostanza che il rapporto tra concentrazione di alcol (etanolo) nel sangue e concentrazione nell’aria espirata è relativamente costante (80 mg di etanolo in 100 ml di sangue producono 35 µg/100 ml nell’aria espirata).

Com’è fatto l’etilometro?

L’etilometro di tipo chimico è costituito da un palloncino, con il quale viene immagazzinata una certa quantità di aria espirata, e da una fiala, all’interno della quale è contenuto un preparato che reagisce in un determinato modo con l’etanolo contenuto nell’espirato. Il tipo elettronico è invece costituito da un boccaglio nel quale soffiare, un display e una macchina che contiene dei sensori di gas capaci di rilevare la presenza di alcool.

Vi è poi l’etilometro salivare, costituito da un tampone con il quale viene raccolta la saliva e da una striscia reattiva. Si tratta, tuttavia, di uno strumento poco utilizzato perché molto approssimativo.

La precisione di un etilometro dipende da molti fattori come i materiali utilizzati sul suo sistema di sensori, la durata della batteria ricaricabile e il numero di volte che necessita di ricalibrazione e sostituzione a distanza di tempo.

Quali sono gli aspetti positivi dell’utilizzo di un etilometro?

Si tratta innanzitutto di un metodo non invasivo di controllo del livello di alcol nel sangue, a differenzadi altri metodi invasivi che prevedono il prelievo di un campione di sangue.Il processo è molto semplice e moderatamente efficace.

I risultati sono ottenuti immediatamente senza passare attraverso alcun tipo di elaborazione temporale.

Aiuta i funzionari delle forze dell’ordine a calcolare il tasso alcolemico nel caso di incidenti stradali testando i conducenti ubriachi e impedendo loro di guidare. Gli etilometri sono obbligatori per esercizi pubblici in Italia che somministrano bevande alcoliche e che restano aperti oltre la mezzanotte.

E quali sono i suoi aspetti negativi?

L’etilometro non è accurato come i test del sangue o delle urine per l’alcol. Infatti, l’alcol presente nell’inalazione può anche provenire dai residui di alcol presenti in bocca o nell’esofago o nella trachea che possono influenzare il risultato. La sua accuratezza è influenzata anche dai sensori come l’ossido di silicio che sono soggetti a contaminazione e che richiedono frequentemente la ricalibrazione e la sostituzione.

L’aria soffiata nei bocchini dell’etilometro deve essere di dimensioni adeguate, in quanto l’aria soffiata troppo tardi o troppo presto non può essere analizzata correttamente.

C’è anche da dire che l’etilometro non può differenziare tra l’ etanolo  e altri composti simili ad esso che influenzano l’accuratezza dello strumento.

Alcune condizioni di salute possono produrre composti che possono essere confusi come l’alcol, ad esempio l’alito acetone nei pazienti diabetici può dare un falso positivo sugli etilometri.

Cosa cercare quando si acquista un etilometro personale?

controllo-del-livello-di-alcol-nel-sangue

Ci sono un certo numero di cose a cui prestare attenzione quando si sceglie un etilometro portatile affidabile e personale.

Tecnologia

La maggior parte degli analizzatori di alito con alcol utilizza celle a combustibile e questi sono molto accurati. Potrebbe essere meglio evitare gli etilometri a semiconduttori specifici perché questi sono  a volte deigadget e non possono essere considerati affidabili.

Calibrazione

La maggior parte degli etilometri devono essere calibrati per rimanere precisi. Tuttavia, ovviamente non è possibile utilizzare il dispositivo mentre è di nuovo presso i produttori in fase di calibrazione e ciò può essere fastidioso. Puoi aggirare questo scegliendo un dispositivo che ha una cella rimovibile. Basta ordinarne un’altra e sostituirla a quella da ricalibrare.Tutte le unità sono pronte per la calibrazione e pronte all’uso.

Visualizzazione dei risultati

La maggior parte dei dispositivi ha una lettura digitale a quattro cifre. Di solito hanno schermi lcd retroilluminati facili da leggere. È importante scegliere uno strumento che dia risultati rapidi che vengono visualizzati chiaramente. I migliori etilometri danno un risultato in 10-15 secondi.

Dimensione del dispositivo

Il punto centrale di questi dispositivi è che sono etilometri portatili. Devi essere in grado di tenerlo in tasca o nella borsa in modo da poterlo portare con te ogni volta che esci di notte e passi la serata con gli amici. Aiuta se il boccaglio si piega e se la struttura è robusta.

Bocchini

Sarebbe bene cercare un dispositivo con più bocchini in modo da poter condividere il dispositivo con i tuoi amici senza il rischio di trasmettere germi.

Compatibilità con lo smartphone

Potrebbe piacerti l’idea di usare il tuo dispositivo con uno smartphone. Tutto quello che devi fare è scaricare un’app e i risultati verranno visualizzati sul tuo telefono. Spesso vengono registrate anche le ultime 10 letture.

Tempo zero

Molti alcool tester ti forniranno una stima di quanto tempo ci vorrà prima che i livelli di alcol tornino a zero. Tuttavia, dovresti sempre provare di nuovo per essere sicuro.

Cosa significa che è approvato?

Cerca dispositivi approvati all’interno dell’Unione europea e che rispondono ai requisiti della norma UNI EN 16280:2013. Tale norma stabilisce i requisiti per la sicurezza di base e le prestazioni, i metodi di prova e i requisiti per la marcatura, l’etichettatura, la calibratura (soprattutto la taratura cassazione, detta così perché la giurisprudenza ha stabilito che il verbale di accertamento della sanzione è valido solo se lo strumento è stato validato e i valori di legge siano superati) e le istruzioni riguardanti il funzionamento.

Perché acquistare un alcol test?

Guidare sotto l’influenza dell’alcol è un grave reato in Italia e nel resto del mondo ed è considerata una cosa irresponsabile da fare. Quando bevi un bicchiere di vino e guidi, stai mettendo a rischio la tua vita e quella degli altri. Un analizzatore di alcol nell’alito è un apparecchio molto utile da avere con sé, proprio per controllare il livello di alcolemia nel sangue se si è bevuto ed evitare, consapevolmente, di mettersi alla guida se si è in stato di ebbrezza. Ecco alcuni dei principali motivi per cui le persone responsabili li acquistano:

Salva vite umane

La persone che guidano sotto l’effetto di alcol e droghe spesso causano incidenti mortali.

Evita le  multe

Se non ci si mette alla guida ubriachi si evitano multe e ritiro della patente, in alcuni casi anche l’arresto.

Ti dice quando sei sobrio

Potresti essere ancora oltre il limite il giorno dopo aver bevuto molto alcol. Questi dispositivi ti dicono esattamente quando è sicuro tornare al volante.

Toglie ogni dubbio

Nessuno può dire se ha superato il limite legale per l’alcol senza etilometro. Potresti sentirti in controllo ma il tuo giudizio è compromesso dopo aver bevuto.

È accurato

Potresti pensare di guidare bene perché hai consumato meno del limite legale ma il corpo di ognuno è diverso. La tua età, peso, composizione corporea e genere influenzano tutti i livelli di alcol nel sangue. Quanti bicchieri sono necessari per sentirsi ubriaco? Una persona potrebbe superare il limite dopo una birra, ma la persona seduta accanto potrebbe non avere lo stesso indice. Questi dispositivi ti forniscono informazioni accurate.

Rafforza la tua decisione di non guidare

I primi effetti negativi si cominciano a riscontrare già con valori di 0,2 g/litro, ad esempio nella capacità di suddividere l’attenzione tra due o più fonti di informazioni e nell’interazione con la stanchezza; con un tasso di 0,5 g/litro cominciano ad essere compromessi il campo visivo laterale, i tempi di reazione, la resistenza all’abbagliamento, il coordinamento psicomotorio. Con un tasso di 0,8 g/litro i sintomi precedenti si aggravano e viene compromessa anche la capacità di valutazione delle distanze, l’attenzione cala in modo notevole, diminuisce la sensibilità alla luce rossa

Quali tipi di etilometro ci sono in commercio?

I test degli etilometro hanno subito miglioramenti significativi sin dai primi giorni della rilevazione dell’alcool respiratorio. Ora ci sono tre tipi principali disponibili.

Analizzatori di celle a combustibile elettrochimici

Questi dispositivi utilizzano una corrente elettrica per rilevare i livelli di alcol in un campione di respiro. Ci sono due elettrodi con la cella. Uno è fatto di oro e platino ed è qui che l’alcol nel campione viene ossidato in acido acetico. Più alcool c’è, più elettroni saranno prodotti da questa reazione. A sua volta, più elettroni ci sono, maggiore è la corrente elettrica che fluirà verso l’altro elettrodo. La dimensione della corrente elettrica viene visualizzata su un quadrante o come display digitale. Le celle a combustibile sono molto piccole e richiedono poca energia per farle funzionare. Pertanto, sono altamente adatti ai dispositivi portatili personali. Un altro vantaggio è che il risultato non viene influenzato da contaminanti come l’acetone (un problema per i diabetici), il monossido di carbonio o il toluene. Durano anche per circa cinque anni. In termini di svantaggi, sono costosi da produrre e non sono in grado di rilevare se il respiro che è stato testato proviene dal profondo dei polmoni. È possibile che si ottenga un falso positivo se si è bevuto alcool da poco tempo e l’alcol campione è quindi estratto dalla saliva e non dal sangue.

Analizzatore di sensori ottici a infrarossi

Questo è essenzialmente uno spettrometro a infrarossi. Identifica le sostanze chimiche all’interno di un campione d’aria misurando il modo in cui le molecole assorbono la luce infrarossa.È noto che le molecole di etanolo (alcol) assorbono una certa lunghezza d’onda della radiazione infrarossa. Maggiore è l’assorbimento di tale lunghezza d’onda, maggiore è l’alcol nel campione. Quindi una fotocellula produce un impulso elettrico che varia in base a quanta parte della lunghezza d’onda dell’infrarosso è stata assorbita. Un microprocessore corrisponde all’impulso elettrico con livello di alcol nel sangue e fornisce una lettura.Questo tipo di alcol test è l’etilometro più preciso e non si confonderà con l’alcol presente nella saliva. Poiché sono così precisi, vengono utilizzati in casi giudiziari e funzioneranno per molti anni, purché siano calibrati. Lo svantaggio è che sono grandi e non portatili. Alcuni etilometri utilizzati dalle forze dell’ordine in dotazione alla polizia stradale e ai carabinieri si basano sia sul sistema a  sensori a infrarossi che elettrochimici per garantire una precisione totale, spesso sono combinati con stampante inclusa.

Analizzatori di semiconduttori

Come suggerisce il nome, questi etilometri hanno un semiconduttore al loro interno che produce una piccola corrente elettrica. Quando l’alcol raggiunge il semiconduttore, altera la resistività e cambia la corrente. Più grande è il cambiamento, più alcol c’è nel campione. I risultati possono essere variabili e sono sensibili al clima, all’altitudine e al fumo di sigaretta, per citarne alcuni. Tra i lati positivi, sono economici e sono stati ampiamente utilizzati negli apparecchi per uso  personale.

Quanto è accurato l’etilometro?

Dipende dal tipo di etilometro portatile che acquisti. I tipi a semiconduttori sono generalmente considerati poco più di un giocattolo  Al conrtario, gli etilometri delle celle a combustibile sono estremamente accurati purché siano calibrati correttamente. Se acquisti un dispositivo approvato da tutte le forze dell’ordine, puoi essere certo che ti daranno un risultato accurato.

Per valutare lo stato alcolemico nel sangue sono disponibili in commercio due tipi di etilometri: quelli chimici (monouso, risultato indicato in funzione della reazione chimica dalla colorazione dei cristalli) e quelli elettronici (riutilizzabili, indicazione di un valore digitale).

L’uso degli etilometri chimici si rivela poco facile e non molto intuitivo e la lettura e l’interpretazione del risultato può rivelarsi difficile.

Anche gli etilometri digitali elettronici presentano spesso risultati molto differenziati, ma l’utilizzazione di questi modelli è in generale assai semplice e il risultato rapido. Certi apparecchi indicano valori molto vicini a quelli dell’esame del sangue.

I modelli con sensore elettrochimico sono tra i più affidabili.

Qualche suggerimento per una guida sicura

guida

Come abbiamo appena visto,in nessun caso questi dispositivi costituiscono una garanzia del fatto che sei sufficientemente sobrio per guidare.

Perciò, la cosa migliore da fare è non consumare alcol se si deve guidare, anche per brevi tratti. Se si desidera comunque consumare alcol, si consiglia di prendere poi un mezzo pubblico o di farsi accompagnare a casa da una persona sobria.

Non bisogna mai mischiare l’alcol con medicinali o droghe.

Infine, non mettersi mai al volante se si è già siete affaticati, stressati o non si è perfettamente in forma.

Come posso usare il mio etilometro?

Le istruzioni complete saranno sempre fornite in accompagnamento con l’etilometro. Attendere almeno 20 minuti dopo aver mangiato o bevuto qualcosa prima di testare. Non usare collutori a base di alcol in questo momento ed evitare test in presenza di vento forte o spazi chiusi. Non soffiare mai fumo nel boccaglio, poiché danneggerà il sensore. Le istruzioni di solito spiegano come fissare un bocchino all’etilometro portatile. SI procede poi a premere e rilasciare un pulsante; quando l’unità è pronta si soffia nel boccaglio. La maggior parte dei dispositivi richiede circa quattro secondi per raccogliere aria sufficiente. Potrebbero indicarlo con un segnale acustico o segnale acustico continuo. Entro pochi secondi, avrai una lettura del risultato su uno schermo con luce arancione o rossa fissa.

Posso imbrogliare un etilometro?

La semplice risposta è non provare mai a farlo perché è pericoloso. Ci sono stati vari miti nel corso degli anni sul fatto che puoi imbrogliare un etilometro bevendo caffè o mettendo una moneta sotto la tua lingua, ma questi sono falsi. C’è del vero nell’idea che l’iperventilazione prima del test funzionerà, ma non è consigliabile.

Con quale frequenza devo calibrare il mio etilometro?

Tutti gli etilometri sono forniti già calibrati e pronti all’uso. Il produttore darà istruzioni su quanto spesso dovrebbero essere calibrati e di solito devi mandare via l’unità per effettuare questa operazione. È molto importante assicurarsi che il dispositivo sia calibrato correttamente per garantire la precisione e ridurre il margine di errore. La maggior parte deve essere calibrata una volta ogni 12 mesi o più spesso se vengono utilizzate molto frequentemente. Alcuni modelli non devono più essere calibrati. Invece, è possibile ordinare un’altra unità precalibrata per adattarla al dispositivo. Il vantaggio è che non devi fare a meno del dispositivo mentre viene spedito via, ma inviare solo la celletta.

Giuseppe Pastori
Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai
un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul
mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota
intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.

Fuenti:
Etilometro – POLIZIA LOCALE
Hai bevuto? L’etilometro blocca il motore – La Stampa
NUOVO CODICE DELLA STRADA – il portale del automobilista