Le 10 migliori monovolume

Dopo i momenti di gloria degli anni passati, il mercato delle auto monovolume è oggi in contrazione. Può essere che lo stile squadrato, derivato da veicoli commerciali, stia tramontando nelle scelte di acquisto.

Del resto oggi si trovano SUV per famiglia e Crossover che, oltre ad offrire una versatilità comparabile alle monovolumi in fatto di posti, sono più performanti e hanno un’estetica più accattivante.

Ma anche se è una “specie in via di estinzione”, la monovolume è ancora preferita come macchina familiare molto più delle station wagon, dal momento che è disponibile anche con porte scorrevoli posteriori.

È perciò possibile stilare una classifica delle migliori monovolume, considerando che in base alle dimensioni riescono a coprire tutti i segmenti di mercato, proponendosi anche nelle versioni multispazio e minivan.

Quali sono le migliori monovolume?

Anche se l’offerta delle case automobilistiche si è progressivamente ridotta, si trovano ancora in commercio eccellenti automobili monovolume nelle diverse fasce di prezzo e in tutti i segmenti di mercato: dalle auto monovolume compatte a quelle grandi, tutte contraddistinte da ampia modularità degli spazi, con abitacoli fino a 7 passeggeri.

Alcuni modelli di ultima generazione sono oggi proposti anche come monovolume elettrica, con allestimenti di serie completi e dotati dei più moderni sistemi di sicurezza e assistenza alla guida.

Vediamo insieme una panoramica delle proposte delle migliori auto monovolume oggi disponibili sul mercato.

1. Volkswagen Touran

monovolume-Volkswagen-Touran

La Volkswagen Touran è attualmente la monovolume più venduta del segmento a livello europeo, avendo come principale rivale nelle vendite la Renault Scenic. È la seconda generazione della monovolume ed è disponibile anche come auto 7 posti.

La gamma proposta a listino comprende tre motorizzazioni di cui il benzina 1.5 TSI da 150 CV e i diesel 1.5 TDI da 116 CV e 2.0 TDI da 150 CV.

Questo è un altro monovolume che non avrà un successore diretto, ma il successore continuerà ad essere un MPV. Sia Touran che Sharan vedranno il loro posto preso dalla versione di produzione dell’ID.Buzz microbus, 100% elettrico e con linee che richiamano l’originale “Bread Shape”.

  • Prezzo:

A partire da 34.100 euro.


2. BMW Serie 2 Gran Tourer

BMW-Serie-2-Gran-Tourer-monovolume

La gamma della BMW Serie 2 Active Tourer si articola in due modelli: la Serie 2 Active Tourer a cinque posti e la Serie 2 Gran Tourer a sette posti.

È disponibile con motori a benzina 1.5 Turbo da 109 CV (216i) e 140 CV (218i) oppure 2.0 da 178 C (220i); Diesel con due motorizzazioni a diversa potenza, uno da 1.5 litri con 116 cv (216d), due da 2.0 con 150 cv (218d) e 190 cv (220d).

Inoltre l’Active Tourer è disponibile anche con un motore ibrido plug-in, il 225xe, con 220 CV e 49 km di autonomia massima.

Lanciato originariamente nel 2014, con restyling nel 2018, il successore della Serie 2 Active Tourer è già stato visto per strada, seppur mimetizzato. Per quanto riguarda la Serie 2 Gran Tourer, per quanto ne sappiamo per ora, non sembra avere un successore.

  • Prezzo:

A partire da 28.950 euro per la 5 posti e da 31.150 euro per la sette posti. Il modello ibrido 225xe è proposto a partire da 39.600 euro.


3. Citroën Berlingo monovolume

Citroen-Berlingo-monovolume

Più di due decadi e quasi due milioni di vendite fa, il marchio ha trainato il mercato con la sua Citroën Berlingo monovolume.

Il modello di ultima generazione (che è la terza, in ordine di tempo) ritorna al fascino e alla simpatia dell’originale con un nuovo stile: muso alto e corto e frontale con fari sdoppiati in linea con le nuove tendenze della marca.

Ci sono validi motivi per scegliere questo veicolo, primo fra tutti lo spazio disponibile (ben 186 litri) che è sfruttato in modo intelligente. Ci sono infatti numerosi scompartimenti collocati in modo strategico, e anche con sette è facile stivare i bagagli con comodità.

La cosa migliore è che il Berlingo si guida in modo piacevole, con uno sterzo molto intuitivo. E questo, insieme ai generosi livelli di equipaggiamento, lo rendono una sorta di gioiello per gli spostamenti di tutti i giorni.

È disponibile da quest’anno anche in versione elettrica.

  • Prezzo:

A partire da 20.700 euro.


4. Ford S-Max

Ford-S-Max-monovolume

La prima generazione della Ford S-Max ha riscosso immediatamente un notevole successo non appena è stata lanciata sul mercato. Tutta merito della sua sportività più espressiva, sia per il suo aspetto che per le sue attitudini dinamiche.

La seconda generazione, rilasciata nel 2015, ha ammorbidito quel lato più audace con caratteristiche più eleganti, ma questo monovolume a sette posti è ancora un’ottima scelta per chi cerca un veicolo mdi questo tipo dalla guida più raffinata.

I motori termici sono disponibili esclusivamente in versione diesel (ma solo fino ad esaurimento scorte), tutti derivati ​​dallo stesso blocco da 2.0 l. Esistono due livelli di potenza: 150 CV, 190 CV. Il cambio manuale è disponibile solo nella versione da 150 CV.

Quale futuro per l’S-Max? Unitamente al “fratello” Galaxy, pare solo con motori ibridi, da 2.5 litri Full Hybrid e 190 CV, per cui c’è da aspettarsi una carriera con qualche anno in più per la coppia di Ford monovolume.

  • Prezzo:

A partire da 44.850 euro.


5. Citroën Grand C4 Spacetourer

Citroen-Grand-C4-Spacetourer-monovolume

La Citroën C4 Spacetourer è l’ultima sopravvissuta di una stirpe iniziata con la Xsara Picasso. La versione a cinque posti non è più commercializzata – ora una cinque posti è disponibile in versione SUV come C5 Aircross – lasciando questa versione ribattezzata Spacetourer a sette posti.

È disponibile con un motore a benzina da 1.2 litri e 131 CV e due motorizzazioni a gasolio, una da 1.5 litri e 131 CV e una da 2.0 litri con 163 CV.

Per quanto riguarda gli sviluppi nei prossimi anni, il suo posto sembra già occupato dalle versioni passeggeri del Berlingo e per lo Spacetourer, uscito nel 2013, la fine per la monovolume francese sembra vicina.

  • Prezzo:

A partire da 30.400 euro.


6. Renault Grand Scenic

Renault-Grand-Scenic-monovolume

La Renault Scenic è stato il modello che ha scatenato la “febbre” per le monovolume compatte negli anni ’90. Giunta alla quarta generazione, è diventata anche una vittima dei SUV.

Tempo fa era disponibile nel nostro mercato la versione a cinque posti, ma attualmente puoi optare solo per la Renault Grand Scenic a sette posti in due allestimenti (Business e Intens).

Come motorizzazione c’è unicamente il benzina, il 1.3 TCe da 140 CV con cambio manuale o automatico.

Lanciata nel 2016, la quarta generazione dello Scenic potrebbe essere anche l’ultima, se i piani di Renault per i prossimi anni saranno confermati.

  • Prezzo:

A partire da 30.700 euro.


7. Peugeot Rifter monovolume

Peugeot-Rifter-monovolume

In termini di stile, la Peugeot Rifter monovolume si colloca tra i suoi due compagni di piattaforma del Gruppo PSA. Manca l’immediata, vistosa stranezza della Citroen Berlingo, ma il suo frontale scolpito in modo attraente fa sembrare l’Opel Combo Life un po’ tarchiato al confronto.

Analogamente ai suoi parenti, ha degli interni che sono straordinariamente spaziosi. A ciò si affiancano dei motori in gran parte raffinati e una qualità di guida generalmente buona.

Alcuni potrebbero avere problemi con il volante più piccolo del monovolume Peugeot che la Casa sembra insistere di usare per adattarsi a tutti i suoi veicoli in commercio, ma nel complesso si tratta di un simpatico – ed estremamente pratico – monovolume a sette posti.

  • Prezzo:

A partire da 22.500 euro. La versione elettrica parte da 36.150 euro.


8. Opel Combo Life

Opel-Combo-Life

Come mezzo economico per trasportare da 5 fino a 7 persone, la Opel Combo Life rappresenta una buona soluzione.

Presenta però dei limiti nelle prestazioni e un’agilità di controllo non sempre ottimale. È anche un peccato che le sue funzionalità di archiviazione di bordo più versatili e intelligenti non siano offerte di serie.

Ma nessuna prenotazione deve scoraggiarti se tutto ciò di cui hai bisogno è molto spazio con un piccolo budget.

  • Prezzo:

A partire da 23.355 euro. Il modello elettrico è disponibile a partire da 37.005 euro.


9. Mercedes Classe B monovolume

Mercedes-Classe-B-monovolume

Lanciata nel 2018, la Mercedes Classe B di terza generazione  è attualmente l’unica automobile monovolume del brand della stella sul mercato, che non sia una Sport Utility.

Poggia sulla base della Classe A da cui eredita i motori e anche gli interni molto futuristici. È disponibile solo con cinque posti.

Ci sono molti motori tra cui scegliere. Per le versioni a benzina c’è il 1.3 Turbo da 109 CV (B 160), quello da 136 CV (B180) e da 163 CV (B 200); nel diesel abbiamo il 1.5 da 95 CV (B 160 d) e 116 CV (B 180 d), il 2.0 da 150 cv (B 200 d) e 190 cv (B 220 d).

Recentemente è stata introdotta anche una variante ibrida plug-in con 218 CV e fino a 67 km di autonomia elettrica.

  • Prezzo:

A partire da 25.365 euro. La versione ibrida plug-in parte da 43.350 euro.


10. Fiat 500L

Fiat-500L-monovolume

La Fiat 500L è stata leader del segmento B delle monovolume, ma oggi è praticamente sola in questo comparto.

La gamma comprende la sola versione a cinque posti, basata sulla piattaforma Small di seconda generazione e disponibile in quattro allestimenti (che diventano otto considerando le due diverse motorizzazioni): Connect, Hey Google, Cross e Sport.

Le motorizzazioni proposte sono due, una a benzina e una diesel entrambe da 95CV: il benzina è il 1.4 con cambio meccanico a 6 rapporti molto parsimonioso, il motore a gasolio è il 1.3 Multijet 95 CV meccanico a 5 rapporti.

Entrambi i motori possono rivelare alcune limitazioni con l’auto piena di persone e/o carichi, ma sostanzialmente il comfort è di alto livello per la categoria.

  • Prezzo:

A partire da 20.550 euro.


Conclusioni

Sebbene il mercato delle monovolume sia in contrazione non è scontato che non trovino un pubblico interessato all’acquisto e c’è sempre qualche valido motivo per valutarne una, specie se siete favorevolmente orientati alle nuove motorizzazioni ibride e elettriche.

Anche se ci sono modelli SUV e Crossover che si dimostrano versatili per abitabilità e prestazioni, una monovolume offre ancora ampio spazio e comfort per viaggiare comodamente con tutta la famiglia su un’auto a 7 posti.

L’ampia visibilità e la posizione rialzata del sedile del conducente favoriscono una guida in sicurezza come nei SUV familiari. Le porte posteriori scorrevoli sono poi di una comodità non indifferente quando si è alle prese con spazi stretti e bambini piccoli da sistemare.


Fonti:

Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.