Le 7 Migliori Spazzole Tergicristallo Per Auto (Recensione) del 2019

Guida All'acquisto & Classifica
migliori-spazzole-tergicristallo

I tergicristalli non sono certo la parte più affascinante di un’auto. Difficilmente sentirai qualcuno che dice di aver appena montato le migliori spazzole tergicristallo che si trovano sul mercato.

Tuttavia sono una delle parti più importanti della macchina. Svolgono un’importante funzione di sicurezza che non può essere data per scontata. Garantiscono una visibilità chiara in condizioni climatiche avverse come pioggia, nebbia e neve. 

Quando noti che i tuoi tergicristalli non funzionano in modo efficiente come una volta, è tempo di ispezionarli per vedere se hanno bisogno di essere sostituiti. I segnali da prendere in considerazione sono quelle fastidiose striature che vengono lasciate sul parabrezza o anche il fatto che alcune aree vengono omesse durante la pulizia. Per non parlare dei tergicristalli rumorosi…

 Qui di seguito ti presentiamo le migliori spazzole tergicristallo:

È una robusta spazzola flat blade anteriore, per il lato guidatore. Rifinita nei dettagli, è grafitata ed è anche particolarmente silenziosa. Si installa in modo semplice e veloce e viene fornita completa di adattatori di tipo 3C+3C-B / 3H-19; 3F / 3B-2 / 3A, per poterla montare su alcuni dei veicoli Fiat, Renault, Mercedes-Benz, Volvo e Alfa Romeo.

  • Robusta
  • Grafitata
  • Silenziosa

2. Trico Flex FX650 Spazzola tergicristallo - La migliore per rapida sostituzione

Consente di passare da una normale spazzola tergicristallo a una tecnologia di tergicristallo a lama premium, con un prezzo ragionevole. La Swift Connection offre una sostituzione dei tergicristalli rapida e semplice. Il  raggio Memory Curve Steel  fornisce una pressione uniforme per la pulizia più chiara. La spazzola è testata per eseguire oltre 1,5 milioni di cicli. Ideale per tutte le stagioni, ha una lunghezza di 650 mm.

  • Pressione uniforme
  • Per tutte le stagioni
  • Testata

3. Spazzole tergicristallo Bosch 3397007466 Aerotwin Multi-Clip - La migliore per design aerodinamico

La confezione include due spazzole da 650/380 mm, con tipo di fissaggio MA2.2. Il prodotto si rivela affidabile anche ad elevate velocità: in qualsiasi condizione atmosferica, la visibilità ottimale è garantita dal design aerodinamico. Le guide elastiche realizzate su misura assicurano un’azione di tergitura ad alta qualità su tutta la superficie. Il funzionamento è particolarmente silenzioso sul parabrezza bagnato e parzialmente asciutto. Ogni spazzola viene fornita con adattatore premontato.

  • Tergitura uniforme
  • Silenziosa
  • Con adattatore premontato

4. Tergiblade Coppia spazzole tergicristallo - La migliore per elevata flessibilità

Si tratta di una coppia di spazzole tergicristallo anteriore per Alfa Romeo Giulietta (dal 04/10 in poi). La spazzola per lato guida misura 580 mm mentre quella per lato passeggero ha una lunghezza di 450 mm. Realizzate in gomma, vengono fornite complete di diversi attacchi per il montaggio. Molto flessibili, garantiscono una visibilità ottimale in qualsiasi condizione meteo.

  • Set di due
  • In gomma
  • Con diversi attacchi

5. Aerzetix Spazzole per tergicristalli anteriore e posteriore - La migliore per dotazione completa

Nel kit sono incluse tre spazzole, due anteriori e una posteriore. Grazie alla loro soluzione progettuale, il loro montaggio è semplice e veloce, anche senza bisogno di istruzioni. Per effettuare l’aggancio, è sufficiente premere di lato: la struttura si apre e, a questo punto, è sufficiente spingere la spazzola nell’attacco del tergicristalli.

  • Semplice montaggio
  • Pratiche
  • Flessibili

6. Elerose spazzole tergicristallo - La migliore per rapporto qualità prezzo

Sono tre tergicristalli (due anteriori e uno posteriore) adatti a tutte le condizioni atmosferiche e climatiche. Grazie al loro design aerodinamico, garantiscono alte prestazioni anche alle elevate velocità. Il listello elastico piatto ed elegante sostituisce le consuete bielle e i perni delle spazzole dei tergicristalli convenzionali: ha una forma senza giunture con uno spoiler che fornisce una pressione di contatto uniforme su tutta la lunghezza della lama. La l di gomma di alta qualità ha una trama morbida, che garantisce una notevole silenziosità.

  • Per tutte le condizioni meteo
  • Senza giunture
  • Silenziosità

7. KKmoo Spazzole Tergicristallo - La migliore per pulizia silenziosa

È un kit di tre spazzole tergicristallo anteriori e posteriori, ideato per pulire il  parabrezza della Fiat Grande Punto. Le spazzole hanno un design morbido e flessibile in gomma, per una pulizia uniforme e silenziosa. Si tratta di un modello standard originale, perfettamente integrato e facile da installare. Ciascuna spazzola offre un campo di contatto massimo, fornendo così una pulizia completa.

  • Design morbido
  • Pratiche
  • Pulizia uniforme

Quali tipi di spazzola tergicristallo ci sono?

tipi-di-spazzola-tergicristallo

Le spazzole tergicristallo che trovi in commercio possono essere raggruppate in una serie di categorie. Vediamo quali sono.

Convenzionali

Sono quelle tradizionali, a forma di archetto. Sono composte da una lama di gomma montata su un telaio metallico. Questo telaio metallico supporta la lama di gomma in ogni punto in cui la spazzola  tocca il parabrezza. È solitamente tensionato a molla e la gomma sopra il telaio può essere sostituita invece di cambiare l’intera unità del tergicristallo. È il più usato, il più comune tra i veicoli e di solito l’opzione più a basso prezzo disponibile.

Flat Blade

Sono composte da un unico pezzo di gomma con all’interno una molla in acciaio. Fra i suoi numerosi vantaggi, c’è quello di offrire una pressione uniforme sul parabrezza. Alcuni di loro hanno anche una doppia gomma tergicristallo o silicone. Anche se l’aspetto di una spazzola tergicristallo non aggiunge o toglie nulla alla sua efficacia, il tergicristallo flat blade viene spesso scelto per il suo design, leggermente più attraente rispetto al tipo convenzionale.

Invernali

Come suggerisce il nome, questo tipo di spazzola è realizzata appositamente per affrontare le difficili condizioni climatiche e le basse temperature dei mesi più freddi dell’anno. Il design del tergicristallo invernale è simile a quello convenzionale ma presenta in aggiunta una sorta di rivestimento in gomma protettivo. È progettato per mantenere il ghiaccio e la neve fuori dalla lama del tergicristallo. Inoltre, ha generalmente una lunga durata, proprio per via della sua struttura maggiormente robusta. Non sono i più affascinanti dal punto di vista estetico e non sono nemmeno particolarmente aerodinamici. Ma se l’inverno dalle tue parti è particolarmente rigido, sono una scelta obbligata.

Ibrido

Nel caso in cui si viva in una zona che in inverno è soggetta a qualche precipitazione nevosa , scoprirai che la spazzola di tipo  ibrido è la soluzione perfetta. Questo perché tali tergicristalli sono fatti da un pezzo di gomma solido e quindi sono grandi per evitare l’accumulo di neve e ghiaccio. Inoltre, sono in grado di mantenere la loro flessibilità anche alle temperature elevate.

Come scegliere la spazzola tergicristallo?

Se dai un’occhiata alla vendita online, puoi farti subito un’idea dei modelli di marca più diffusi, in base alla tipologia di automobile. Prima dell’acquisto, valuta con cura i seguenti aspetti.

Dimensioni

La prima cosa che devi sapere è la dimensione della lama del tergicristallo installata sul parabrezza del tuo veicolo. Questo è importante perché se ti rivolgi all’aftermarket, avrai bisogno di una spazzola tergicristallo con le stesse misure di quella di serie, altrimenti possono esserci problemi di compatibilità o installazione.

Il modo più semplice per determinare la dimensione della spazzola è guardare le dimensioni del parabrezza: le misure del tergicristallo sono solo leggermente inferiori rispetto al parabrezza, quindi avrai puoi farti un’idea. 

Un’altra cosa da tenere a mente è che la spazzola installata sul lato del guidatore ha una dimensione diversa rispetto a quella del lato passeggero. Puoi trovare, ad esempio, spazzole tergicristallo 100 cm e spazzole tergicristallo 147.

Questa differenza di progettazione consente alle due spazzole del parabrezza anteriore di lavorare in coppia senza ostacolarsi.

Allo stesso modo, la spazzola per il lunotto posteriore è un po’ più piccola di quelle sul parabrezza, per via della differenza di dimensioni.

Telaio

In linea di massima, la struttura della spazzola è dotata di una lama in plastica o gomma. I tergicristalli di serie quasi sempre (a meno che non si tratti di veicoli specifici di fascia alta o invernale) hanno un design del telaio aperto. Ciò significa che puoi vedere i punti di sospensione che fissano il meccanismo del braccio del tergicristallo alla lama del tergicristallo. In inverno, possono riempirsi rapidamente di neve (o pioggia) e quando si blocca, può disattivare la spazzola. Ciò significa che devi pulire tutto prima di poter continuare a guidare. Il che, in pieno inverno, non è proprio il massimo.

Lame

Le lame non sono tutte uguali. Un tergicristallo di buona qualità avrà lame composte di gomma (puoi trovare anche spazzole tergicristallo silicone) che lavorano intensamente per rimuovere l’acqua senza lasciare striature, sbavature o tracce di umidità.

Azione idrorepellente

Alcune lame sono progettate con elementi chimici (solitamente siliconici) che strisciano contro il parabrezza durante il funzionamento. Grazie a questa azione, le goccioline d’acqua si espandono e possono essere rimosse con più facilità. Se vivi in ​​una zona molto piovosa, allora potrebbe essere un buon investimento provare una spazzola tergicristallo con capacità idrorepellente.

Attacchi

Gli attacchi sono quei componenti di collegamento tra la spazzola e il braccio del tergicristallo. Molti prodotti sono universali, anche se a volte richiedono un piccolo aggiustamento, ed è possibile installarli facilmente appena tolti dalla confezione, seguendo semplicemente le istruzioni allegate al prodotto.

Come scegliere il materiale più adatto?

La durata della spazzola è spesso direttamente correlata ai materiali da cui sono costruiti. Ciò significa che è necessario prestare attenzione al telaio e alla lama per risultati ottimali. I telai in acciaio si rivelano spesso i migliori per affrontare le condizioni climatiche particolarmente difficili, nelle regioni più fredde. Assicurati che il telaio sia resistente alla corrosione e vedrai che durerà a lungo.

Nel caso in cui si viva in un luogo in cui le temperature non scendono spesso al di sotto del punto di congelamento, una valida alternativa è rappresentata dal telaio in gomma. Per garantire che non si rompa, controlla che i materiali costruttivi siano durevoli e di alta qualità. Devono inoltre poter resistere all’esposizione ai raggi UV.

Tieni presente che la lama in silicone è altamente resistente ai raggi UV e quindi sarà facile da mantenere nei climi caldi. Allo stesso tempo, non si consuma molto facilmente e può durare anche a lungo.

Come pulire efficacemente il parabrezza?

parabrezza

L’azione pulente di un tergicristallo è in gran parte dovuta al materiale della lama e alla quantità di contatto del braccio con il vetro. Quindi, se si sceglie una lama di buona qualità, si ha la certezza di ottenere un’azione di pulizia uniforme, senza strisce.

Ci sono poi i cosiddetti punti di contatto. Più la lama è vicina al parabrezza, meglio è. Questo perché è in grado di catturare e rimuovere ogni goccia di acqua o neve che cade sul vetro. Il design è efficace anche quando si viaggia ad alta velocità, in quanto il tergicristallo rimane saldamente attaccato al vetro.

Tergicristallo 4 stagioni o invernali?

Un po’ come accade con i pneumatici, i tergicristalli invernali sono dei prodotti un po’ particolari. Vediamo insieme quali sono gli aspetti che li caratterizzano rispetto ai modelli standard.

Tipo di telaio

La spazzola dei tergicristalli per tutte le stagioni (in particolare quelle specifiche per l’estate) ha una struttura aperta, in quanto generalmente non deve rimuovere l’accumulo di neve e ghiaccio.

Peso

Una lama per tutte le stagioni è più leggera di una invernale, che vanta una struttura più robusta ma più pesante. La lama più leggera per tutte le condizioni atmosferiche non ostacola il movimento del tergicristallo, ma si trova a combattere con le forti piogge e la neve, poiché non ha un peso sufficiente ad eliminare i grandi depositi dal parabrezza.

Dimensione della lama

Anche in questo caso, un modello per tutte le stagioni ha probabilmente una lama più sottile ed è spesso realizzata in gomma naturale in grado di gestire bene il calore e il sole. Una versione invernale ha una lama più spessa, di solito prodotta in una mescola di gomma. Può danneggiarsi più rapidamente se viene esposta al calore e ai raggi UV, ma sicuramente pulirà efficacemente il tuo parabrezza.

Ogni quanto pulire la spazzola tergicristallo?

Si consiglia innanzitutto di pulire regolarmente il parabrezza per rimuovere i detriti che potrebbero danneggiare la spazzola.

Per quanto riguarda la sua pulizia, invece, è bene dare una passata alla struttura ogni volta che lavi la macchina. Basta strofinarla delicatamente con un panno umido o un tovagliolo di carta.

In caso di temperature rigide, è bene sollevare le lame di notte per evitare che si congelino sul parabrezza.

Quando sostituire la spazzola?

sostituire-la-spazzola

I tergicristalli devono eliminare uniformemente acqua, neve e fango dal parabrezza senza lasciare strisciate, senza cigolare anche sul vetro bagnato e senza omettere di pulire delle aree del parabrezza. Se noti almeno uno di questi segnali, è arrivato il momento di sostituirli.

In linea di massima, una spazzola di buona qualità funziona bene per circa un anno prima di mostrare segni di usura, anche se questo variava a seconda delle condizioni, del tipo di tergicristallo e della loro efficacia.

Certo, i tergicristalli sono maggiormente soggetti a un lavoro intenso nelle aree più umide e più nevose, ma possono degradarsi rapidamente anche in quelle zone in cui piove di rado. Il calore costante, la secchezza e la luce del sole possono deteriorare l’elemento in gomma.

Se aspetti troppo a lungo a sostituirli, rischi di graffiare il vetro. E questo può comportare una riparazione ben più costosa rispetto al solo prezzo del tergicristallo.

È sempre bene, però, non attendere che si manifestino tutti i vari problemi prima di acquistare una nuova spazzola. Cerca di agire per tempo e sostituiscili prima che sia necessario. Non riuscire a vedere chiaramente in caso di un improvviso acquazzone può essere pericoloso.

Manutenzione del tergicristallo?

Se noti che i tuoi tergicristalli hanno qualche problema, prova prima a pulire la lama di gomma. A volte basta questa semplice operazione per prolungare la sua vita di qualche mese.

Per una pulizia accurata, immergi un panno o un fazzoletto di carta in un po’ di acqua, di liquido per tergicristalli lavavetri o di alcol denaturato e passalo con cura lungo il bordo della lama. Inoltre, osservala attentamente e verifica se sono presenti delle impurità. Il bordo deve essere liscio, privo di detriti o spazi vuoti e la gomma deve essere flessibile.

In inverno, raschia accuratamente via il ghiaccio dal parabrezza prima di utilizzare i tergicristalli, poiché il ghiaccio può danneggiare la gomma e opacizzare o danneggiare il bordo.

Un altro problema comune è la presenza di una patina che si accumula sul parabrezza quando il liquido lavavetri non è perfettamente pulito. Questa patina può essere rimossa con un prodotto specifico per la pulizia del parabrezza. Richiede un po’ di olio di gomito, ma dimostra di essere molto efficace a riportare il vetro come nuovo.

Ma se una volta pulito il parabrezza e fatte tutte le operazioni appena descritte non è cambiato niente, allora è tempo di cambiare la serie di spazzole. Sostituiscile sempre a coppie, perché se una è deteriorato, l’altra lo sarà poco dopo.

Si può sostituire solo la lama?

A volte, puoi risparmiare qualche euro sostituendo solo l’elemento di pulizia in gomma dei tuoi tergicristalli (che trovi comunemente nei ricambi) e mantenendo il telaio metallico esistente. Il fatto di cambiare gommino tergicristallo è un modo economico per mettere a nuovo i tuoi tergicristalli che molte persone praticano regolarmente.

Nella maggior parte dei casi, però, non è consigliabile farlo a causa di una serie di inconvenienti. Innanzitutto, è necessario ricordare l’esatto tipo di spazzola tergicristallo che si trova sulla tua auto in modo da poter acquistare la parte di ricambio corretta.

Inoltre, se non si è particolarmente esperti di fai da te, questo tipo di sostituzione si rivela più difficile di montare una spazzola al braccio del tergicristallo di un’automobile.

Non dimenticare, infine, che l’elemento di asciugatura non è l’unica parte che si logora nella spazzola, soprattutto nei modelli tradizionali a staffa. Anche la struttura e le connessioni della spazzola tergicristallo sono soggette ad usura e possono allentarsi, facendo venir meno il contatto con il parabrezza,  addirittura rompersi nel momento del bisogno o, ancora, rovinare il parabrezza.

Tabella comparativa spazzola tergicristallo

Conclusioni

Come abbiamo visto, ci sono centinaia di tergicristalli disponibili sul mercato e, come consumatore, sta a te scegliere. Tuttavia, commettere errori è facile, soprattutto quando ci si appresta a scegliere senza avere le informazioni adeguate.

Ci auguriamo, con questa guida, di averti fornito tutti gli elementi necessari per effettuare un acquisto mirato e consapevole della spazzola tergicristallo. Non dimenticare che si tratta di una parte fondamentale della tua sicurezza in auto. Una volta installato, abbine la massima cura, pulendolo regolarmente proprio come fai con la tua amata quattro ruote. E se la spazzola si danneggia, non esitare: cambialo. L’investimento per un set spazzole tergicristalli è veramente contenuto e ti consente di affrontare senza problemi ogni condizione meteo, anche la più avversa!

Giuseppe Pastori
Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai
un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul
mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota
intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.