Il Miglior Carrello Rimorchio (recensione) nel 2019

Guida All'acquisto & Classifica
miglior-carrello-rimorchio

Se ami uscire in barca, in kayak o in moto d’acqua ogni volta che ne hai la possibilità, sai bene quanta fatica bisogna fare per manovrare l’imbarcazione da un posto all’altro. Il miglior carrello rimorchio ti rende la vita decisamente più semplice.

Questa versatile struttura non solo ti offre quel livello extra di manovrabilità quando ne hai più bisogno, ma ti consente anche di effettuare tutte le operazioni senza il rischio di farti male.

L’uso di un carrello per rimorchio semplifica i movimenti all’interno di uno spazio ristretto e rende tutto molto più semplice. In pratica, questo accessorio si collega gancio del rimorchio e ti consente di spostarlo ovunque lo desideri. Ciò impedisce di sottoporre la schiena a sforzi gravosi e facilita il posizionamento del rimorchio.

Anche perché, cercare di spostare con le sola forza delle braccia un’imbarcazione da 500 kg  non è proprio da tutti. Ecco quindi l’acquisto di un carrello rimorchio rappresenta un investimento proficuo.

1. Festnight Carrello rimorchio a spinta barca - Il migliore per maneggevolezza

È un modello maneggevole, ideale per barche fino a 4,6 metri e con peso fino a 160 kg. Il carrellino è lungo 320 cm ed è regolabile in 3 posizioni. Grazie alle sue solide ruote e alla maniglia che lo rendono pratico da tirare. I pneumatici si smontano velocemente rendendo questo carrellino a sua volta smontabile in pochi minuti, per trasportarlo facilmente nel bagagliaio dell’auto. Antiruggine, ha una dimensione di 320 x 104 x 51 cm (l x p x h).

  • Portata massima: 160 kg
  • Regolabile
  • Antiruggine

2. VidaXL Carrello rimorchio auto - Il migliore per rapporto qualità prezzo

Ideale per il trasporto di gommoni, barche da pesca, piccole vele con lunghezza fino a 4,6 metri, ha una capacità di carico di 160 chilogrammi. La sua struttura in acciaio non teme l’attacco della ruggine. Pratico da movimentare, si smonta con facilità e può essere riposto nel bagagliaio del veicolo. Si può regolare in differenti posizioni e le robuste ruote garantiscono un utilizzo duraturo della struttura.

  • Portata massima: 160 kg
  • In acciaio
  • Facilmente smontabile

3. Mure A Dritta Carrello alaggio universale - Il migliore per elevata resistenza

Si tratta di un carrello alaggio innovativo per barche con struttura triangolare che viene personalizzato in base alle misure. Molto resistente è progettato con giunzioni e reggi sella in nylon caricato vetro/carbonio. È adatto a tutte le imbarcazioni di lunghezza fuori tutto compresa tra 2,80 e 5,80 metri. e larghezza massima di 1,80 metri. Il peso massimo trasportabile è pari a 230 kg circa. Adatto per imbarcazioni a vela e per imbarcazioni da pesca o a motore è pratico e veloce da smontare in tre pezzi, grazie ai sistemi di sgancio rapido.

  • Portata massima: 230 kg
  • Smontabile rapidamente
  • Personalizzato

4. Suprod Carrello alaggio - Il migliore per design salva-spazio

Realizzato in Germania, è un modello pieghevole salva-spazio. Progettato con

ruote in poliuretano a prova di foratura (Ø 26 cm), ha cerchi in plastica con cuscinetti a strisciamento. Completa le sue caratteristiche il supporto per arco a V regolabile. La struttura è in acciaio zincato e ha una dimensione di 290 x 105 x 45  cm. Ha una capacità di carico di 140 kg e può trasportare un’imbarcazione con lunghezza massima di 3,7 metri.

  • Portata massima: 140 kg
  • Made in Germany
  • In acciaio zincato

5. Optiparts Carrellino alaggio Optimist - Il migliore per fissaggio stabile della prua

È un leggerissimo carrellino per Optimist. Il sistema a clip consente il facile e rapido smontaggio/montaggio della struttura, per riporla velocemente in auto. Ha un originale sistema di fissaggio della prua dell’imbarcazione per una maggiore stabilità durante il trasporto. Il sistema di appoggio è dotato di cinghia per riporre la barca, migliorando l’appoggio dello scafo ed evitando il rischio di graffi per sfregamento. Inoltre facilita lo scorrimento dello scafo durante l’ alaggio dell’imbarcazione. Le sue robuste ruote in gomma piena hanno un diametro di 25 cm. Ha delle impugnature in gomma soffice e un piede d’appoggio con rinforzo in acciaio inox.

  • Anti-graffio
  • Robuste ruote
  • Impugnature soft

6. Alko Ruotino pivottante Plus - Il migliore per praticità

Il ruotino d’appoggio è estremamente robusto e ha una portata statica fino a 150 kg. È idoneo per carrelli appendice e carrelli rimorchio per trasporto attrezzature sportive. Realizzato in acciaio con trattamento di zincatura a caldo, garantisce un’alta protezione contro la corrosione. La manovella è fornita di un cuscinetto di spinta innestato dentro il tubo che semplifica la rotazione ed il sollevamento. Il ruotino è in gomma piena, il cerchio in acciaio zincato.  È un prodotto made in Germany

  • Portata massima: 150 kg
  • Agevole
  • Anti-corrosione

7. Docooler Carrello Kayak Pieghevole - Il migliore per buona ammortizzazione

Questo trolley kayak è molto facile da montare e utilizzare. I grandi pneumatici di gomma consentono di muoversi agevolmente su sabbia, ghiaia e asfalto. Gli ammortizzatori in Eva aiutano a proteggere l’imbarcazione durante il trasporto. La larghezza della traversa è regolabile con una vite per accogliere kayak di diverse dimensioni. La struttura in alluminio è robusta e durevole.

  • Portata massima: 75 kg
  • Larghezza regolabile
  • Facile montaggio

Guida All'acquisto del carrello per rimorchio

Che cos’è un carrello per rimorchio per barche?

un-carrello-per-rimorchio-per-barche

È una struttura dotata di ruote che ti permette di trainare il tuo rimorchio. Si attacca al gancio del rimorchio della barca e, usando la maniglia, è possibile regolare il carrello fino alla posizione desiderata.

Cosa considerare quando scegli un carrello rimorchio

Ecco qualche spunto per identificare il modello più adatto a soddisfare le tue esigenze di movimentazione.

Capacità di carico

Il primo e più ovvio aspetto da prendere in considerazione è la capacità di carico del carrello in base al peso che devi trasportare. Con una valutazione errata, si corre il rischio di sovraccaricare eccessivamente la struttura e di danneggiarla. Considera anche la larghezza auto per evitare di acquistare una struttura sovradimensionata.

La maggior parte dei carrelli manuali ha una capacità di carico compresa fra 270 e 450 kg. La presenza di una terza ruota su alcuni modelli aumenta la loro capacità di carico. Ma se la tua imbarcazione è molto più pesante, si consiglia vivamente di optare per un carrello per rimorchio motorizzato, che è in grado di gestire anche 4000 kg. Ovviamente, a un prezzo decisamente maggiore.

Regolazione

Un altro fattore che dovrebbe entrare nel processo decisionale è la regolazione del carrello. La possibilità di regolare il gancio senza dover spingere la maniglia fino in fondo ti può semplificare di molto la vita. E se devi collegare il carrello in diverse situazioni e su terreni sconnessi, questo aspetto può rivelarsi decisamente utile. I carrelli regolabili hanno un selettore che può essere posizionato più in basso o più in alto rispetto al rimorchio, rendendo molto più facile sollevare e tenere la maniglia in una posizione naturale.

Ruote

Le ruote dei vari modelli in commercio possono avere dimensioni molo diverse e possono essere di tipo gonfiabile o in gomma piena. La scelta è strettamente legata all’uso che ne intendi fare, al peso che devi trasportare e al tipo di terreno che dovrai affrontare. Alcuni carrelli hanno anche ruote extra per aiutare a sollevare più carico e a maneggiare più agevolmente la struttura, il che è particolarmente utile se si deve passare in punti angusti.

Materiali costruttivi

La maggior parte dei carrelli standard sono costruiti in acciaio di alta qualità, che ne garantisce la robustezza e una lunga durata. Dal momento che questi carrelli vengono spesso utilizzati in un ambiente particolarmente difficile come quello marino, è importante assicurarsi che la struttura sia stata verniciata a polvere. Questo la renderà resistente alla corrosione e ridurrà la necessità di effettuare frequenti lavaggi con acqua dolce per rimuovere la salsedine.

Trovi anche modelli in alluminio, generalmente utilizzati per trasportare barche più leggere come i kajak.

Assemblaggio

Non tutti i carrelli vengono forniti già montati e pronti per l’uso, può quindi essere richiesta un po’ di manualità. Tuttavia, non ti devi preoccupare: nella confezione vengono spesso fornite delle istruzioni dettagliate, che ti guidano passo dopo passo nell’assemblaggio della struttura. Si tratta generalmente di semplici operazioni che chiunque può fare utilizzando gli utensili di base.

Perché ho bisogno di un carrello per rimorchio?

La risposta è semplice: senza carrello, devi sollevare tutto il peso da solo o con l’aiuto  di un’altra persona.

miglior-carrello-rimorchio

Questo può essere molto difficile, perché sai che i rimorchi per imbarcazioni sono molto pesanti. Inoltre, un carrello ti consente una maggiore precisione nello spostamento del rimorchio, in modo da poterlo parcheggiare anche in luoghi particolarmente stretti.

Manuale o motorizzato?

Con un carrello a mano sei tu stesso che fai il movimento: quando si collega il rimorchio al carrello, devi tirare o spingere la maniglia per spostarlo. Può essere considerato una sorta di appendice delle tue braccia.

Un modello elettrico è invece movimentato da un motore e quindi tu non devi fare alcun lavoro.

I comandi si trovano solitamente sulla maniglia, anche se alcuni modelli vengono forniti con un telecomando per effettuare spostamenti in avanti e indietro. Il motore è alimentato da una batteria ed è collegato all’asse della ruota con una catena. L’intero sistema consente sterzate e spostamenti facili e può essere molto utile per le persone che vogliono evitare qualsiasi tipo di sollevamento.

I carrelli manuali sono l’opzione più economica, non richiedono manutenzione e rappresentano la soluzione ideale se si ha la necessità di effettuare un trasporto cose con carichi inferiori.

Tuttavia, se è necessario trasportare rimorchi più pesanti, un modello motorizzato può essere la soluzione migliore. Il lato negativo è che i tipi motorizzati sono ovviamente più costosi e possono richiedere alcuni interventi di manutenzione per mantenerli in buone condizioni operative.

Vantaggi dell’utilizzo di un carrello per rimorchio

Vantaggi-dellutilizzo-di-un-carrello-per-rimorchio

L’uso di un carrello per rimorchio presenta alcuni vantaggi che vale la pena di discutere in modo più dettagliato.

1. Prende su di sé il peso (al posto della tua schiena)

Un’imbarcazione è estremamente pesante e difficile da spostare, anche con l’aiuto di un’altra persona. Spostandola a mano metti a dura prova la schiena, le gambe, le braccia e altre parti del corpo. E questo tipo di tensione può portare a lesioni. Un carrello per rimorchio è una soluzione semplice che ti toglie letteralmente il peso dalla schiena e ti consente di spostare i tuoi oggetti pesanti in modo più sicuro. Puoi considerarlo una vera assicurazione contro gli infortuni.

2. Agevola le manovre nei punti stretti

Un carrello per rimorchi ti dà la libertà di muovere gli oggetti in spazi ristretti che sono difficili da raggiungere se li stai spostando a mano. Questo livello più elevato di precisione ti consente di entrare in spazi angusti e di spostarti liberamente senza impedimenti. Se provi a farlo a mano, c’è un rischio molto più elevato di danneggiare il rimorchio della tua barca. Il che ci porta al prossimo punto.

3. Aiuta a prevenire danni

Ciò che stai spostando con un carrello rimorchio è costoso e vuoi evitare che si danneggi. Se provi a spostarlo a mano, potresti perdere la presa o lasciarlo cadere a causa del suo peso elevato. Un carrello rimorchio riduce drasticamente il rischio di questi costosi inconvenienti.

4. Dura a lungo

Molti di questi rimorchi di marca sono progettati per resistere alla prova del tempo. Sono realizzati in robusto acciaio e rivestiti con una finitura a polvere che aiuta a prevenire ruggine e corrosione. Anche i loro pneumatici sono estremamente resistenti e durevoli, e sono a prova di foratura. Quindi, quando investi in uno di questi prodotti, sai di avere tra lemani qualcosa su cui puoi fare affidamento per molti, molti anni.

5. Richiede una manutenzione minima

In genere questi carrelli richiedono una manutenzione minima o nulla. Lo puoi quindi riporre in tutta tranquillità per riprenderlo quando ti occorre.

Giuseppe Pastori
Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai
un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul
mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota
intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.