Le 13 Migliori auto elettriche per famiglie

riparazione-auto

La mobilità elettrica in fatto di auto si sta evolvendo a tal punto che ormai diverse Case automobilistiche confermano l’irreversibilità di questa scelta e la conversione totale della produzione a questo tipo di motorizzazione.

Non è un caso che le auto elettriche per famiglie siano oggi concepite per avere un maggiore chilometraggio di autonomia rispetto al passato, contando sul fatto che le infrastrutture di ricarica diventeranno tanto più capillari e più efficienti, tali da diventare un’alternativa più praticabile rispetto ai modelli alimentati oggi a benzina e diesel che sconteranno anche maggiori oneri legati alle tasse sul clima.

Le migliori auto elettriche per famiglie

Questa è una panoramica dei modelli di auto elettrica per famiglie già disponibili sul mercato. Alcuni veicoli a zero emissione hanno prezzi relativamente più alti rispetto alle auto con motore a combustione, ma il loro acquisto è incentivato dal Governo (a certe condizioni) anche con l’esenzione totale del bollo di circolazione e i vantaggi delle auto con batteria agli ioni litio possono essere compensati con costi di esercizio inferiori.

Ecco la lista di auto elettriche per famiglie:

1. Kia e-Niro

Kia-e-Niro-Auto-elettriche-per-famiglie

Kia e-Niro ridefinisce i criteri di autonomia nel mondo reale e l’usabilità adatta alle famiglie che ci possiamo aspettare da un veicolo elettrico che si colloca nella fascia più economica della forbice dei prezzi. Per circa 45’000 €, la batteria da 64 kWh dell’auto consente di viaggiare comodamente per 370 chilometri con una singola carica; e ancora di più se rimani fuori dall’autostrada o in città.

La relazione di genere tra gamma, usabilità e convenienza non è l’unica ragione per cui l’e-Niro è prima in questa lista. Si rivela anche un veicolo elettrico molto pratico, ben risolto dinamicamente e piacevole da guidare.

È più spazioso di quasi tutti gli altri veicoli elettrici in questa fascia di prezzo, e guida e gestisce con un livello maggiore di raffinatezza e realizzazione rispetto a molti dei suoi concorrenti. Potrebbe mancare un po’ della potenza accelerativa dei suoi rivali, ma come un veicolo elettrico a tutto tondo è veramente il top.

2. Volkswagen ID.3

Volkswagen-ID.3-Auto-elettriche-per-famiglie

La lD.3 è destinata a essere al centro della scena come prodezza ecologica del marchio. Costruita su una piattaforma con motore posteriore completamente nuovo, l’auto beneficia di un passo lungo, aumentando lo spazio in cabina ed è alimentato da un motore montato sul retro con un massimo di 201 CV e 320 Nw/m.

Sono attualmente disponibili due dimensioni della batteria, a seconda del modello che scegli. Un pacco da 58 kWh offre un’autonomia di 420 chilometri, mentre la batteria più grande e più costosa da 77 kWh la porta a circa 550 chilometri.

Eccelle in termini di manovrabilità e risposta a bassa velocità e, sebbene pesante per gli standard delle auto compatte e con ruote da 20 pollici di diametro, sembrerebbe colpire anche gli elevati standard dell’azienda per la raffinatezza di guida. La manovrabilità è sorprendentemente agile, equilibrata e dinamica. Il modello entry level si trova a circa 35’000 €.

3. Kia e-Soul

Kia-e-Soul-Auto-elettriche-per-famiglie

Il crossover compatto squadrato di Kia è tornato per una terza generazione, ma questa volta il Kia e-Soul sarà offerto esclusivamente come veicolo elettrico nei mercati europei. Sebbene non sia particolarmente sportivo, si comporta con forza e non tiene molto al suo peso a vuoto di 1682 kg.

E poiché utilizza lo stesso propulsore dell’e-Niro leggermente più grande, promette un’autonomia certificata di 450 chilometri se equipaggiato con una batteria da 64 kWh.

I prezzi partono da poco meno di 40’000 € al netto di incentivi, quindi l’auto sarà offerta a un prezzo più economico rispetto alla Kia e-Niro, che garantisce un po’ di più in termini di praticità. Ha uno stile più alternativo rispetto all’e-Niro e dovrebbe attirare facilmente le persone che non hanno bisogno di tanto spazio quanto un lo concede la e-Niro.

4. Hyundai Kona Electric

Hyundai-Kona-Electric-Auto-elettriche-per-famiglie

Fino a tempi relativamente recenti, un’auto elettrica in grado di combinare un’autonomia di 480 – 500 chilometri con un prezzo appena superiore ai 35’000 € sembrava una sorta di chimera. Invece, la Hyundai Kona Electric l’ha resa realtà un paio di anni fa, un bel colpo per il suo ambizioso produttore coreano.

Hyundai ha assicurato a questa vettura un vantaggio considerevole nell’immagazzinamento elettrico di bordo rispetto a molti dei suoi concorrenti in questa lista. Ha un’autonomia sufficiente per oltre 400 chilometri di percorrenza alle tipiche velocità autostradali e più di 480 chilometri a una velocità leggermente più lenta o in città.

Oltretutto questa vettura ha prestazioni di accelerazione molto più elevate rispetto ai suoi concorrenti più prossimi. La Kona Electric è abbastanza veloce, persino in confronto a berline con motore termico quando si è lontani dai semafori.

Un limite, se lo vogliamo cercare, sono gli interni un po’ spartani e i materiali a basso costo utilizzati che non la rendono perfettamente all’altezza di un’autovettura a tre o a cinque porte per famiglia.

Inoltre, c’è un po’ di frustrazione nella guida e nella maneggevolezza dell’auto, che si sentono in qualche modo compromesse dal suo peso e dai pneumatici a basso attrito. Tuttavia se vuoi un’auto onesta con un prezzo d’acquisto non esorbitante, probabilmente questo è ancora il pregio migliore.

5. Volkswagen ID.4

Volkswagen-ID.4-Auto-elettriche-per-famiglie

La ID.4 è la seconda Volkswagen elettrica ad essere lanciata sulla piattaforma MEB del gruppo, dopo la ID.3. È un’auto più grande e più costosa della ID.3, ma si posiziona in un segmento che svolgerà comunque un ruolo cruciale nell’aiutare VW a diventare un attore leader nel mercato globale dei veicoli elettrici.

Il mondo, dopotutto, è pazzo per i SUV, e Volkswagen afferma che la progettazione dell’ID.4 gli consente di offrire livelli di praticità della Touareg in un pacchetto di dimensioni della Tiguan. Questa sembra essere una combinazione vincente.

Dal punto di vista della praticità, l’auto ha molto spazio davanti e il suo bagagliaio da 531 litri è più grande di una Tiguan. L’unico piccolo inconveniente è che per via del posizionamento della batteria il sedile posteriore si trova un po’ più in alto di quanto si potrebbe desiderare, in quanto limita lo spazio per la testa.

Parlando della batteria, sono disponibili due pacchi di diversione dimensione che corrispondono alla potenza del motore elettrico montato posteriormente. I modelli da 146 CV e 168 CV ​​sono dotati di un’unità da 52 kWh, mentre il modello da 201 CV ha una batteria da 77 kWh che garantisce un’autonomia certificata WLTP di 520 chilometri.

La prestazione è vivace fino a circa 80 km/h, e alle velocità di crociera l’ID.4 è eccezionalmente raffinata. È agile anche a basse velocità e si guida in modo sofisticato e ben controllato. Il modello top di gamma è costoso, intorno ai 60’000 €, ma i modelli di potenza inferiore raggiungono un equilibrio più attraente tra prezzo e usabilità intorno ai 43’000 €.

6. Nissan Leaf

Nissan-Leaf-Auto-elettriche-per-famiglie

La Nissan Leaf è stata la prima auto di serie elettrica lanciata sul mercato. Il marchio ha introdotto il modello di auto elettrica a prezzi accessibili quasi un decennio fa e nella seconda generazione sembra voler continuare su questa strada.

La capacità della batteria è stata aumentata in modo che, in versione standard, l’auto abbia un’autonomia certificata WLTP di 270 chilometri, ancora non molto per gli standard odierni. Tuttavia, questa sale a oltre 320 chilometri nel caso della versione da 64 kWh e +.

Ha anche una potenza e una coppia significativamente maggiori rispetto al vecchio modello: si comporta in modo abbastanza preciso, sembra un’auto più facile da guidare in generale e ha una delle dimostrazioni più forti qui sulla praticità d’uso quotidiano per una piccola famiglia. C’è da dire, però, che i suoi interni iniziano a sembrare piuttosto datati.

Ha ancora valenza acquistare Nissan Leaf in rapporto a una berlina familiare di fascia media alimentata in modo convenzionale una volta che si prendono in considerazioni le sovvenzioni statali.

7. Volvo XC40 Recharge P8

Volvo-XC40-Recharge-P8-Auto-elettriche-per-famiglie

Sebbene la XC40 abbia una forma ormai familiare, questa versione P8 è, in effetti, il primo veicolo di produzione completamente elettrico di Volvo. Sotto quell’esterno riconoscibile si trova lo stesso tipo di hardware presente nel Polestar 2 recentemente rilasciato.

C’è un pacco batteria agli ioni di litio da 78 kWh per certificare una gamma WLTP di 460 chilometri, mentre i due motori elettrici su entrambi gli assi si combinano per fornire una potenza del sistema di 3,9 Mw. Il risultato è una svolta sorprendentemente rapida. La XC40 P8 raggiungerà i 100 km/h da ferma in soli 4,9 secondi e su strada sembra altrettanto veloce come suggerisce quel numero.

Detto questo, il suo potenziale di velocità non sembra del tutto naturale nel contesto della configurazione delle sospensioni più morbide dell’auto. Il beccheggio è pronunciato in accelerazione e decelerazione, mentre le curve più veloci assorbono anche una buona quantità di rollio.

A quasi 60’000 € si rivela un’auto costosa e non usufruisce degli incentivi del governo per i veicoli elettrici. Tuttavia impressiona a livello tecnico. Non dimentichiamo che l’azienda prevede che i veicoli elettrici rappresenteranno il 50% delle sue vendite globali entro il 2025, e dal 2030 produrrà solo auto elettriche.

Ciò vuol dire solo che le prossime versioni più economiche e più tranquille soddisferanno con tutta probabilità il carattere delle XC40 un po’ più rilassato.

8. Citroën e-C4

Citroen-e-C4-Auto-elettriche-per-famiglie

Il marchio francese ha portato lo stile della sua auto elettrica di nuova generazione in una direzione decisamente più stravagante rispetto alle sue controparti del gruppo PSA.

La Citroën e-C4 si fa notare per il suo look affascinante, con cenni stilistici riconducibili alle famose Citroën del passato. Il suo profilo posteriore di tre quarti sembra riecheggiare la mitica GS.

Come per il crossover compatto e-2008 di Peugeot, l’e-C4 si basa sull’architettura e-CMP di PSA. Quindi ha la stessa batteria da 50 kWh e lo stesso motore da 134 CV che guida le ruote anteriori. Ma mentre la Peugeot ha un’autonomia dichiarata di 310 chilometri, la Citroën è valutata per 350 chilometri nel ciclo combinato WLTP.

Le prestazioni della Citroën elettrica sono buone e la corsa è relativamente confortevole. Ma chi ama la guida fluida, probabilmente rimarrà deluso dal suo sterzo eccezionalmente leggero e poco sensibile.

La praticità è abbastanza buona e l’abitacolo segue l’esempio dell’esterno nell’adozione di un approccio al design un po’ più ricercato. Con prezzi a partire da 35’1500 €  prima delle sovvenzioni, è anche leggermente più economica della sua cugina Peugeot.

9. Peugeot e-2008

Peugeot-e-2008-Auto-elettriche-per-famiglie

La versione elettrica del crossover Peugeot e-2008 di seconda generazione si caratterizza per un buon livello di praticità, è confortevole e piacevole da guidare. Come anticipato, il veicolo si basa sulla piattaforma modulare e-CMP del gruppo PSA.

Una batteria da 50 kWh che alimenta un motore elettrico da 134 CV fornisce al crossover francese un’autonomia certificata WLTP di 310 chilometri, anche se rispetto al ciclo di omologazione nel chilometraggio reale sembra fare molto meno di Kia e-Niro, Hyundai Kona Electric e Volkswagen ID.3.

Ma per coloro che non prevedono di utilizzare una e-2008 come auto di famiglia principale, è probabile che quell’autonomia relativamente limitata sia più che sufficiente. Troveranno la e-2008 un’auto in gran parte confortevole che è raffinata in crociera e facile da posizionare sulla strada, anche se un po’ priva di grinta.

10. Renault Zoe

Renault-Zoe-Auto-elettriche-per-famiglie

La Zoe è una delle auto elettriche più economiche che puoi acquistare nuove, sia senza che con finanziamento statale.  Inoltre, i costi di gestione sono bassi e ha un raggio d’azione maggiore rispetto a molti concorrenti della stessa dimensione da città.

Acquistabile a partire da circa 25’900 € (con incentivo per auto plug-in), combina un pratico corpo super-mini con una gamma massima che supera i rivali chiave, il tutto a un prezzo accessibile.

Grazie alla sua batteria da 52 kWh, la Zoe offre fino a quasi 400 chilometri di autonomia, che è più di un veicolo elettrico di fascia alta. Rafforza queste prestazioni con la tecnologia di ricarica rapida da 50kW, che consente di effettuare la ricarica domestica della batteria all’80% in meno di un’ora e 10 minuti.

All’interno, l’aggiornamento più recente di Zoe ha visto l’introduzione del sistema di infotainment dell’ultima Clio super-mini, quindi c’è un senso di familiarità e qualità negli interni. I livelli di equipaggiamento sono buoni, mentre la gamma è ampia per un modello elettrico, con tre livelli di allestimento tra cui gli acquirenti possono scegliere.

11. Mazda MX-30

Mazda-MX-30-Auto-elettriche-per-famiglie

La Mazda MX-30 punta sul fatto che la maggior parte dei conducenti di auto elettriche non ricerca un’autonomia particolarmente elevata.  Oltre a risparmiare peso e anticipare il punto di “pareggio” in cui l’impronta di carbonio di un veicolo elettrico migliora rispetto a un’auto con motore termico equivalente, la piccola batteria da 36 kWh rende la Mazda MX-30 più conveniente con prezzi a partire da 34’900 €.

Non è l’unica cosa attraente dell’MX-30. Ricordiamo, tra i numerosi dettagli interessanti, le porte a cerniera in stile RX-8 per i passeggeri dei sedili posteriori, un interno elegante (le finiture in sughero sono un chiaro richiamo alle origini di Mazda come produttore di questo materiale) e una manovrabilità brillante.

L’azienda ha anticipato il lancio di un modello con portata maggiore per coloro che necessitano di più dell’autonomia ufficiale di 200 chilometri.

12. Mercedes EQC

Mercedes-EQC-Auto-elettriche-per-famiglie

Il marchio entra nel campo completamente elettrico con diversi modelli e il crossover Mercedes Benz EQC a cinque posti è un esempio lussuoso. Niente di quest’auto da 402 cavalli fa intuire che si tratti di una macchina elettrica. È solo una Mercedes pura, diventata elettrica.

All’interno di quel design classicamente bello ci sono anche tutte le prestazioni che ti aspetteresti: due motori fanno sì che l’EQC raggiunga i 100 km/h in meno di cinque secondi. L’autonomia dichiarata è di oltre 320 chilometri con una singola carica. Il prezzo base parte da 73’600 €. Non è economico, ma è una Mercedes.

13. Tesla Model 3

Tesla-Model-3-Auto-elettriche-per-famiglie

Poche auto hanno ricevuto tanto clamore prima del loro lancio quanto la Model 3, e ancora meno possono eguagliare ciò che questo modello offre nella realtà. L’auto più economica di Tesla è brillante da guidare, piena di tecnologia, veloce e sorprendentemente pratica.

Ha dalla sua un prezzo competitivo di circa 48’000 € (paragonato agli altri modelli del marchio), soprattutto dato il suo ritmo puro. Si rivela una delle migliori scelte per una famiglia che vuole guidare un’auto elettrica di elevate prestazioni e che può rivaleggiare addirittura con auto del calibro di Mercedes Classe C e BMW Serie 3.

Il veicolo combina stile minimalista, tecnologia dell’era spaziale, prestazioni al top, tecnologia di ricarica all’avanguardia (supportata dall’ampia e dedicata rete Tesla Supercharger) e, soprattutto, un lungo raggio di guida. Il modello standard Range Plus entry-level arriva fino a 430 chilometri con una carica singola, ma non sacrifica le prestazioni per raggiungere questo obiettivo.

Il motore elettrico aziona le ruote posteriori e alimenta l’auto da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi, mentre la velocità massima può spingerla fino a oltre i 200 km/h. Se spendi un po’ di più con la versione a trazione integrale puoi beneficiare di un’autonomia che raggiunge i 580 chilometri.

Conclusioni

Quella che abbiamo stilato è una lista delle principali auto a mobilità elettrica per famiglia, che è stata realizzata prendendo in considerazione fattori come l’autonomia, l’usabilità, la dinamica di guida e il rapporto qualità-prezzo.

Alcuni modelli sono proposti a prezzi relativamente alti rispetto alle auto con motore a combustione, ma i loro vantaggi possono essere compensati con costi di esercizio inferiori. I problemi relativi all’autonomia sono diventati meno importanti, con un grande numero di auto elettriche che offrono oltre 320 chilometri di autonomia con una singola carica. Occorre essere realisti a questo proposito, poiché è improbabile che tu possa soddisfare le condizioni di laboratorio in cui sono state ottenute quelle prestazioni. Tuttavia, chiunque effettui meno di 200 chilometri al giorno ha la possibilità di spostarsi senza alcun pensiero.

Domande frequenti

🚗 Qual è il funzionamento delle auto elettriche?

Queste auto green sono progettate con uno o più motori elettrici, alimentati da un pacco batteria. Tali motori trasformano l’energia elettrica in energia meccanica, consentendo di far muovere l’auto.

🚗 Perché le auto elettriche sono così costose?

Il loro prezzo al di sopra dei modelli standard è legato in modo particolare ai costi di produzione della batteria. Il divario si sta però sempre più assottigliando, dal momento che negli ultimi tempi il costo delle batterie è drasticamente diminuito.

🚗 Che aspettativa di vita hanno le auto elettriche?

Secondo le stime delle riviste specializzate, la batteria di un’auto elettrica ha una durata di circa 320’000 chilometri, consentendo indicativamente un utilizzo per 16 anni a una media annua di ventimila chilometri.

Giuseppe Pastori

Vuoi scegliere gli accessori migliori per la tua auto, ma non sai da dove cominciare? Dai un'occhiata ai consigli di Giuseppe Pastori, Pino per gli amici, che condivide i suoi post sul mondo dei motori. Pino è un appassionato e profondo conoscitore di tutto ciò che ruota intorno alle quattroruote. Niente sfugge alla sua analisi di mercato.