Le 12 auto 4×4 economiche

Le 12 auto 4×4 economiche

riparazione-auto
auto-4x4-economiche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Quando si vuole acquistare un’auto economica la maggior parte degli automobilisti cerca costi di gestione più economici, basse tasse e costi di assicurazione, buon risparmio di carburante. Queste caratteristiche in genere sono appannaggio dei veicoli di piccola cilindrata o meno accessoriati, ma che esistono anche in versione di auto 4×4 economiche e che spesso sono anche ecocompatibili.

Le auto 4×4 economiche

1. Dacia Duster

auto-4x4-economiche-Dacia-Duster

L’introduzione della seconda generazione della Dacia Duster sembra un buon momento per fare il punto su quanti progressi ha già compiuto il marchio rumeno di auto economiche senza fronzoli di Renault.

Le dimensioni sono quasi identiche al vecchio Duster, ma sono stati apportati cambiamenti stilistici e architettonici chiave. Ha un interno completamente nuovo che offre più spazio e un miglior comfort e comodità per gli occupanti rispetto al suo predecessore.

Strapazzandola un po’, la Duster sfoggia un comportamento dinamico sicuro, abbastanza neutro e facile da gestire mentre in fuoristrada le sospensioni fanno valere tutta la loro capacità di incassare anche i colpi più duri.

  • Versioni:

Le versioni 4×4 sono 8, tutte con motori Diesel dCI. La trazione integrale è ad inserimento automatico.

  • Allestimenti:

Sono disponibili 4 allestimenti: 15th Anniversary, Essential, Comfort e Prestige.

  • Motore:

Il motore delle versioni 4×4 è il Diesel Renault da 1,5 litri dCI e 115 CV. Il cambio è meccanico manuale a 6 rapporti.

  • Prezzo:

Il modello Essential parte da un prezzo di 18.250 euro.

2. Fiat Panda Cross 4×4

auto-4x4-economiche-Fiat-Panda-Cross

La Fiat Panda 4×4 Cross ha un mix unico di caratteristiche da city car e da piccolo SUV 4×4, ma quanta capacità robusta ha la supermini off-road di Fiat! Questa non è la prima volta che la Panda viene offerta con l’opzione di auto a trazione integrale.

In forma 4×4 è ancora più coinvolgente e, cosa più importante, è una delle poche auto della sua dimensione e classe così equipaggiata.
Con appena 150 mm di altezza da terra, l’auto non è costruita per andare lontano fuori strada: è meglio pensarla come una city car con capacità di attraversare campi fangosi.

  • Versioni:

Esistono diverse versioni della Fiat Panda ma la trazione integrale è equipaggiata solo su alcuni modelli a benzina.

  • Allestimenti:

Sono quattro gli allestimenti Panda 4×4, di cui solo uno è quello effettivamente disponibile: la Panda Cross. Gli altri sono modelli in esaurimento scorte.

  • Motore:

Il motore è l’apprezzato bicilindrico TwinAir Turbo da 900 cc e 85 CV, brevettato da Fiat.

  • Prezzo:

I prezzi variano da 17.350 a 20.250 euro.

3. Hyundai Kona

auto-4x4-Hyundai-Kona

Il crossover compatto Hyundai Kona è un’alternativa diretta a Opel Mokka X, Renault Captur, Nissan Juke e molti altri rivali.

È basato su un’architettura di piattaforma completamente nuova prevista per un’opzione a trazione integrale e lo spazio sotto il pavimento ospita un pacco batteria di dimensioni considerevoli.

La versione 4×4 viene presentata con un automatico a doppia frizione a sette velocità. Ha anche un asse posteriore multi-link, la parte posteriore del 1.0 è sospesa da un asse a torsione elicoidale.

  • Versioni:

Benché sia classificato come SUV e esista anche nelle versioni elettrica e ibrida, i modelli 4×4 sono disponibili con alimentazione a benzina e gasolio sovralimentati.

  • Allestimenti:

Le 4×4 sono disponibili in quattro allestimenti, due a benzina e due a gasolio.

  • Motore:

Il motore benzina ha una cilindrata di 1600 cm3 con potenza da 130 kW (177 CV). Anche il motore a gasolio ha una cilindrata di 1600 cm3 ma con potenza da 100 kW (136 CV).

  • Prezzo:

I prezzi della versione a benzina partono da 28.050 euro.

4. Mahindra XUV500 AWD W6

auto-4x4-economiche-Mahindra-XUV500

Mahindra è il marchio di un grande produttore indiano, presente in Italia con due SUV, di cui solo il modello medio-grande ha una versione 4×4. La Mahindra XUV 500 ha una tecnologia di ultima generazione e negli interni il comfort regna sovrano.

La trasmissione AWD distribuisce automaticamente la coppia alle quattro ruote motrici, per un piacere di guida che si estende a tutti i terreni. L’elettronica mantiene l’auto perfettamente aderente alla strada e supporta il guidatore nelle situazioni più impegnative.

  • Versioni:

Le versioni di questo modello sono due, una con trazione anteriore, l’altra con trazione integrale permanente.

  • Allestimenti:

Gli allestimenti 4×4 sono tre, che si differenziano sostanzialmente per le dotazioni.

  • Motore:

Il motore è un diesel sovralimentato di 2.2 litri. Il cambio è meccanico a 6 rapporti.

  • Prezzo:

I prezzi delle 4×4 da listino Quattroruote, vanno da 23.900 euro per l’allestimento W6 a 27.690 euro per il W10.

5. Mazda CX-30

Mazda-CX-30

La Mazda CX-30 è una Sport Utility che si colloca nel mezzo tra la compatta CX-3 e la grande CX-5.
Il passo e la lunghezza complessiva sono stati ridotti per aiutarla a sentirsi più a casa in città e lo stile è stato sottilmente modificato per creare un crossover bello, anche se non particolarmente alto.

Costruita attorno alla piattaforma Skyactiv-Vehicle Architecture e supportata da sospensioni anteriori MacPherson e posteriori a barra di torsione, adotta i motori a benzina e a gasolio della famiglia Skyactiv.

  • Versioni:

Le versioni della gamma Exceed ed Exclusive a trazione integrale dispongono sia della propulsione a gasolio che di quella Mild Hybrid a benzina (che sono attualmente in promozione).

  • Allestimenti:

A listino ci sono due allestimenti a gasolio (sovralimentati) e ben 8 allestimenti a benzina di diversa potenza.

  • Motore:

Il motore a gasolio ha una cilindrata di 1,8 litri con 116 CV. I motori a benzina, tutti con sistema ibrido, sono da 2.0 litri con potenze rispettive di 122, 150, 179 e 186 CV.

  • Prezzo:

I prezzi delle versioni a gasolio vanno da 32.600 a 34.450 euro. La linea 4×4 a benzina parte da 30.400 euro della gamma Exceed da 122 CV fino agli 36.750 della gamma Exclusive da 186 CV

6. Mini Countryman Cooper ALL4

Mini-Countryman-Cooper-ALL4

La prima Countryman era riconoscibilmente una Mini, anche se gonfiata per garantire l’ingresso nel ben più redditizio segmento dei crossover economici. La Mini Countryman Cooper ALL4 si presenta rinnovata aumentando ancora un poco le già grandi proporzioni, guadagnando cinque posti “full-size”.

Accanto a una maggiore praticità arriva una migliore ricchezza di materiali e un livello più generoso di kit standard soprattutto nella versione Cooper. Sul fronte tecnico, offre sia due che quattro ruote motrici, accoppiate a motori (due benzina e due diesel) con in più la gamma Ibrida plug-in.

  • Versioni:

Puoi scegliere il tuo stile con cinque diverse versioni di macchine 4×4, disponibili per tutti gli allestimenti Cooper All4: Essential, Classic, Mini Yours, All4, John Cooper Works.

  • Allestimenti:

I modelli 4×4 hanno cinque diversi allestimenti di motore e offrono un numero di funzionalità di serie senza precedenti.

  • Motore:

A listino sono disponibili il diesel di 2.0 litri da 150 e 190 CV, a cui si è aggiunto il 1.500 da 116 CV. Della gamma fanno parte anche l’1.5 a benzina da 102 CV e 136 CV, oltre al 2.0 litri da 192 CV e non mancano le varianti S E ibride plug-in con powertrain da 224 CV.

  • Prezzo:

Con così tante versioni è difficile indicare dei prezzi per le sole versioni a trazione integrale. Il marchio non è certo tra i più economici e nell’allestimento Cooper si parte da circa 34.000 euro

7. Mitsubishi ASX 2.0 4WD

auto-4x4-economiche-Mitsubishi-ASX

Anche se l’azienda ha una lunga storia di SUV, il Mitsubishi ASX 2.0 4WD può essere classificato come un crossover. Ha delle dimensioni più piccole, simili a quelle di un’utilitaria per muoversi agilmente in città, ma al tempo stesso è molto pratico grazie alle sue generose dimensioni.

Inoltre, grazie alla trazione integrale avanzata, integrata a un controllo elettronico 4WD, garantisce in ogni situazione una perfetta tenuta di strada.

  • Versioni:

Mitsubishi presenta due versioni una motorizzata a benzina e l’altra Bi-fuel benzina / GPL.
La gamma 4×4 prevede la trazione posteriore con l’anteriore inseribile.

  • Allestimenti:

Sono disponibili due allestimenti per ciascuna tipologia di motore: Intense SDA e Instyle SDA. 

  • Motore:

I motori in gamma sono un benzina da 2.0 litri e un motore benzina / GPL Bi-Fuel sempre da 2.0 litri entrambi con cambio automatico.

  • Prezzo:

I prezzi partono da 28.400 euro per la versione Intense 4WD.

8. Ssangyong Tivoli 1.5 GDI AWD

auto-4x4-economiche-Ssangyong-Tivoli

Pratica e spaziosa, la  Ssangyong Tivoli è una crossover con le giuste dimensioni che soddisfa le esigenze degli spostamenti in città. È una buona alternativa alla Nissan Juke e alla Citroën C4 Cactus, ha inoltre dalla sua un buon rapporto qualità prezzo che dovrebbe aiutare.

Il sistema a trazione integrale attivo è progettato per impartire alle ruote anteriori (2WD) la maggior parte della potenza. In caso di difficoltà, come lo slittamento delle ruote, la centralina elettronica trasferisce la coppia ottimale anche alle ruote posteriori.

  • Versioni:

Le versioni 4×4 a trazione integrale dispongono della motorizzazione a benzina o diesel.

  • Allestimenti:

Gli allestimenti per la 4×4 sono due per il diesel (base ed Exclusive) e tre per il benzina da 1,5 litri (base, Comfort e Exclusive).

  • Motore:

Il motore a benzina turbo da 1,5 litri GDi-Turbo di SsangYong vanta una prestazione esuberante con una potenza max di 163 CV.

Il diesel da 1,6 litri ha una potenza max di 136 CV.

  • Prezzo:

I prezzi per il benzina partono da 24.400 euro, mentre il diesel base costa 26.100 euro.

9. Subaru Impreza 1.6i Pure

auto-4x4-economiche-Subaru-Impreza-1.6-Pure

Impreza è un brand storico ormai alla 5 generazione che non perde il suo appeal. La base di partenza è la nuova piattaforma del marchio, che monta sulla Subaru Impreza la trazione integrale permanente Symmetrical Awd abbinata a un cambio automatico.

Il motore da 1,6 è il classico boxer a cilindri contrapposti, caratteristica dello stile di Subaru da oltre 50 anni, che permette di abbassare il centro di gravità offrendo maggiore stabilità rispetto a qualunque altra tipologia di motore.

  • Versioni:

La Subaru Impreza è disponibile solo con motori 4×4 a benzina da 1.6 litri. Inoltre propone un 2.0 litri ibrido di nuova generazione che combina il motore boxer Subaru con un motore elettrico che consente di avere una guida sportiva e un abitacolo silenzioso.

  • Allestimenti:

Sono presenti tre allestimenti per il benzina e due per l’ibrido e-boxer.

  • Motore:

Il motore benzina da 1.6 litri sviluppa una potenza di 114 CV, mentre l’e-boxer da 2.0 litri ha una potenza di 150 CV.

  • Prezzo:

L’Impresa 1,6i Lineartronic Pure è il modello con il prezzo di listino più basso a partire da 22.750 euro.

10. Suzuki Ignis 4WD

auto-4x4-Suzuki-Ignis

La Suzuki Ignis Hybrid è tra le piccole auto da città offerte con l’opzione di trazione integrale diretta, che incorpora l’attuale tendenza per lo stile dei mini SUV economici. Ha un’altezza da terra rialzata, un corpo alto e la possibilità di trazione integrale.

Viene proposta con un buon benzina ibrido e l’opzione della trazione integrale, con il motore ibrido leggero Dualjet SHVS da 1,2 litri di Suzuki da 89 CV (e cambio manuale) che lavora in sinergia con la tecnologia 4×4 AllGrip.

Questo utilizza un pacco batterie e un intelligente motorino di avviamento per migliorare l’efficienza rispetto alle versioni non elettrificate. Tuttavia la meccanica dei SUV economici 4×4 riduce il bagagliaio a soli 204 litri.

  • Versioni:

Il 4×4 è disponibile in una sola versione.

  • Allestimenti:

Di quattro allestimenti uno solo è offerto in versione a quattro ruote motrici.

  • Motore:

L’Ignis 4×4 monta il motore ibrido 1.2 litri da 89 CV.

  • Prezzo:

Il prezzo della versione 4WD AllGrip è di 17.650 euro.

11. Suzuki Jimny

auto-4x4-Suzuki-Jimny

Suzuki commercializza il Jimny come una delle ultime marche fuoristrada compatte e leggere al mondo, con telaio a longheroni, che oggi si evolve nella sua ultima versione, la quarta in 50 anni di storia.

L’auto pesa poco più di 1100 kg, ha una carrozzeria squadrata con sospensioni ad assale rigido a ciascuna estremità e un cambio a quattro ruote motrici a basso rapporto. È caratterizzata dal sistema Suzuki Allgrip Pro, con trazione 4WD inseribile e marce ridotte.

  • Versioni:

Il Jimny esiste in una sola versione con motore a benzina.

  • Allestimenti:

Gli allestimenti sono due, tutti a 3 porte e 4 posti omologati: uno con cambio automatico e l’altro manuale

L’ambiente a bordo è economico, ma funzionale. La plancia, dal design essenziale, è volta alla praticità d’impiego.

  • Motore:

Il motore è da 1,5 litri, con potenza di 75 kW e Euro 6.

  • Prezzo:

Si parte da da 23’900 euro.

12. Jeep Renegade

auto-4x4-Jeep-Renegade

Renegade è la prima Jeep ad essere costruita fuori dagli Stati Uniti. Nasce dalla collaborazione di designer e ingegneri americani ed europei riuniti come parte della graduale acquisizione del gruppo Chrysler da parte del capo della Fiat.

Costruita nello stabilimento Fiat Sata di Melfi, la Renegade è pronta a sorprendere con l’equità del marchio 4×4 di Jeep che si combina con il tocco di Fiat per le auto 4×4 piccole. È disponibile con due innovativi sistemi 4×4, entrambi dotati della funzione di disconnessione dell’assale posteriore, per passare in continuo da due a quattro ruote motrici e viceversa.

  • Versioni:

Sono previste 5 versioni: Longitude, Business, Limited, 80th Anniversary e S.

  • Allestimenti:

La gamma 4×4 dispone di un livello di motorizzazione a benzina (da 1.3 litri), una a gasolio e una alternativa Plug-in Hybrid (4xe).

  • Motore:

Il motore 1.3 GSE Turbo a 4 cilindri con cambio DDCT da 180 CV ha 4 allestimenti a 4WD, mentre quello 2.0 Multijet a gasolio da 140 CV ha 8 allestimenti 4WD; quello da 170 CV è offerto su due allestimenti Trailhawk.

L’ibrido plug-in / benzina da 190 CV e 240 CV è offerto su tutte le versioni con trazione integrale permanente.

  • Prezzo:

Il prezzo più basso dell’intera gamma Jeep Renegade 4×4 lo offre la versione Longitude del 2.0 a gasolio a partire da 30.100 euro.

Post sullo stesso tema